Domenica, 16 Giugno, 2019

De Laurentiis attacca la Juve: il Presidente del Napoli contro i bianconeri

De Laurentiis presenta Napoli-Juventus: De Laurentiis su Icardi: "Certe cotte hanno un loro momento..."
Cacciopini Corbiniano | 04 Marzo, 2019, 11:12

Lo stadio sarà diviso tra le Curve che contesteranno il presidente De Laurentiis ed il resto dei settori che sosterrà la squadra.

Parla di Napoli-Juve, del Var e delle voci che vedono anche il suo club in corsa per accaparrarsi Mauro Icardi, in rotta con l'Inter. Un'ipotesi che non tornerà di moda: "Certe cotte hanno un loro momento". Lappuntamento di stasera a Fuorigrotta diventerà in questo senso una specie di referendum, per capire meglio quale delle due fazioni sia in maggioranza rispetto allaltra.

"Ed è vero che mi piacciono sia l'uno che l'altro, ma questo non basta, come sapete". Da ragazzi è successo a tutti, senti pulsare il cuore d'estate poi torni a scuola, rivedi quella compagna di classe e ci sorridi su. "Se Ancelotti restasse qui per sempre mi farebbe il regalo più bello della mia vita". Il Presidente, in un'intervista rilasciata al Corriere dello Sport, ha dichiarato: "Di dubbi ne ho avuti tanti nella passata stagione".

Se questa è una stagione da "lavori in corso" per il Napoli, le idee di De Laurentiis per il futuro sono più ambiziose e le rivela Raffaele Auriemma nel suo blog su Salernosera scrivemdo: "Ancelotti conosce mezzo mondo e il suo know how può essere messo al servizio del Napoli, se il Napoli gli permetterà di avere le mani libere di operare su più fronti". Abbiamo abbassato l'età media con Meret e Fabian Ruiz, tanto per fare due nomi.

Icardi? Non facciamo collezioni di numeri 9. Mi verrebbe da dire, e lo dico anche se immagino poi le battute: "ma quante centinaia di milioni di dollari ho perso, in questi tre lustri?". Ogni anno entrano nuovi attori, che mesi prima non godevano di attenzione: "noi stiamo al gioco, anche se adesso le figure dei procuratori rendono più complicate situazioni apparentemente semplici". Si possono considerare due regine europee da fare invidia ad altre nazioni.

State per annunciare i rinnovi di Zielinski e di Milik. E se non viene usato con coscienza, pensar male è inevitabile. Fanno parte della famiglia. Un'occasione per tracciare anche le differenze con Massimiliano Allegri: "Carlo Ancelotti a lungo a Napoli?". Però chapeau per tutto quello che ha saputo fare, per i trofei vinti, per la capacità di essere sempre padrone delle varie situazioni.

Altre Notizie