Martedì, 23 Luglio, 2019

Andrea Bizzotto è morto:Storia di un dolce papà

Addio Andrea Bizzotto, la sua battaglia contro il cancro aveva commosso l'Europa Eʼ morto Andrea, il padre malato di cancro che ha scritto un libro ricordo per la figlia
Deangelis Cassiopea | 03 Marzo, 2019, 19:50

L'ultimo saluto di Andrea Bizzotto è accompagnato dal disegno di una stella che cresce come un fiore nel prato della vita, per poi perdersi in un cielo azzurro turchino.

Malato dal 2016, quando gli era stato diagnosticato un sarcoma sinoviale, un tumore maligno aggressivo di dieci centimetri lungo una gamba, Bizzotto aveva voluto dedicare a sua figlia un regalo speciale, un libro contenente una lettera per ogni suo compleanno futuro. Non sono uno scrittore ma non sono analfabeta e questo libro rappresenta una piccola parte di quello che sono ed ero.

Andrea si è spento alle 4 di oggi nella clinica tedesca dove era ricoverato. Meritavo la possibilità di crescere ed educare la mia piccola Giulia, portarla al primo giorno di scuola, prepararle il suo cibo preferito con amore, fare un viaggio da solo con lei. Non voleva mollare. Non intendeva perdersi le scoperte della sua piccola Giulia, cui aveva dedicato un libro intenso, profondo, intimo, dal titolo buffo: "Storia di un maldestro in bicicletta". Alla figlia di due anni, Giulia, ha deciso di lasciare un ricordo di sé struggente e bellissimo, il libro "Storia di un maldestro in bicicletta".

"E' solo questione di tempo, ci vediamo dalla mia stella".

Tuttavia un papà è per sempre e un libro anche, soprattutto quando le pagine sono il testamento di un'essenza che si vuole tramandare a un figlio. "Vi sono vicina con il pensiero e tutto il mio cuore". Grazie a un cono galeotto ha incontrato Maria, la donna che gli ha fatto dono del bene più grande: la figlia Giulia Grace. Andrea, ingegnere di professione, emigrato in Germania per cercare lavoro, aveva iniziato a scrivere un libro per la figlia nel momento in cui aveva capito gli restava poco tempo da vivere. Ciao Biz. E' stato un onore. Negli ultimi tempi aveva anche tirato fuori nuovamente la sua chitarra per comporre un brano anch'esso dedicato alla propria bambina, che si intitola "From my star". Ad accompagnare il post un video tratto dal film "Jack Frusciante è uscito dal gruppo".

Altre Notizie