Lunedi, 25 Marzo, 2019

SpaceX, Crew Dragon parte il 2 marzo, la diretta

SpaceX tutto pronto per il primo volo di una navetta Usa dopo lo Shuttle Sabato 2 marzo decolla la navicella spaziale SpaceX Crew Dragon verso la ISS, meteo permettendo
Acerboni Ferdinando | 03 Marzo, 2019, 13:54

Ma i criteri di sicurezza per le missioni con equipaggio sono molto più stringenti e questo volo servirà per rassicurare la NASA che la nuova capsula Crew Dragon ha definitivamente risolto alcuni problemi tecnici, come quello con il computer di bordo per l'attracco in orbita o quello del paracadute che sarà utilizzato per l'ammaraggio finale.

Il lancio è avvenuto alle 2.49 ora locale (le 8.49 in Italia): i nove motori Merlin del primo stadio del Falcon 9 hanno illuminato la notte della base spaziale della Florida.

L'ente spaziale degli Stati Uniti, però, non starà con le "mani in mano"! Montata in cima ad uno degli ormai famosi razzi Falcon 9 di SpaceX, la nuova capsula è decollata alle 2:49 del mattino dal John F. Kennedy Space Center di Cape Canaveral, per poi raggiungere lo spazio solo 11 minuti dopo. Se tutto filerà liscio, l'aggancio avverrà alle 12 (ora italiana) di domani, 3 marzo, a 27 ore dal lancio da Cape Canaveral; un profilo di missione già ben collaudato delle numerose versioni della Dragon "cargo", che da anni porta agli astronauti della Iss rifornimenti, viveri e attrezzature.

Previsto in luglio, sarà ancora un volo di test (Demo-2), ma con a bordo gli astronauti della Nasa Douglas Hurley e Robert Behnken. Un mese prima, proprio in vista dei voli con astronauti, verrà testato in volo il sistema di "fuga", il tipico, piccolo missile posto in cima al razzo vettore, che può "strappare" via la capsula in caso di gravi avarie al lancio. Una volta terminati questi compiti, i tre astronauti caricheranno i materiali da spedire sulla Terra e, il prossimo venerdì, la sganceranno dalla ISS. Space X riesce così ad arrivare per prima al traguardo rispetto alla concorrente Boeing, che ha realizzato invece l'altra navicella, la CST-100 Starliner.

Se il test procede senza intoppi, la Nasa prevede di mettere a bordo della navicella due astronauti entro la fine dell'anno. Il veicolo del gigante aerospaziale si chiama Starliner e, come la Crew Dragon, sarà in grado di trasportare sette astronauti verso la ISS.

Altre Notizie