Lunedi, 22 Aprile, 2019

Anticipazioni Il Commissario Montalbano: la trama della seconda puntata

Montalbano la crisi dei migranti nei nuovi episodi. Sonia Bergamasco 'Montalbano, il padre che tutti vorremmo': Zingaretti legge la lettera di Camilleri per i 20 anni del commissario
Deangelis Cassiopea | 14 Febbraio, 2019, 13:13

Per il successo sempre avuto in Italia e in tutto il mondo da Il commissario Montalbano, Luca Zingaretti si è poi detto carico di enorme responsabilità. Agli snodi di un racconto che non si è mai posto il dovere di osare sul piano espressivo e continua, umilmente, su questa strada, mantenendo come faro il piacere di ritrovarsi intorno a un sistema condiviso di valori e di affetti. Un'occasione, per il nostro territorio, di mettere in luce gli aspetti maggiormente positivi e caratteristici, la prova delle potenzialità culturali sia di Agrigento che della sua provincia.

E Montalbano nella serie tv dice proprio quello che pensa Salvini anche se c'e' qualcuno che attribuisce a Salvini un pensiero piu' stupido di quello che in realta' ha. E anche Salvini sa che i terroristi non vengono con i barconi.

Luca Zingaretti ritorna a vestire i panni dell'ormai celebre commissario di polizia che dovrà cimentarsi nelle nuove avventure investigative, frutto della fantasia e della penna del suo creatore, lo scrittore siciliano Andrea Camilleri. Lo stesso Montalbano, in alcune scene, salirà a bordo delle imbarcazioni che portano i migranti sulle coste siciliane.

Ne L'altro capo del filo a fare prepotentemente irruzione, come spesso accaduto negli scritti di Camilleri, è un tema di fortissima attualità: i flussi migratori del Mediterraneo, principale terreno di dibattito nell'agone politico di questi anni.

L'uomo ritroverà un diario risalente alla seconda guerra mondiale (precisamente del 1943) e cercherà di capire se il suo autore abbia davvero messo in atto quanto riportato tra le righe. "Non solo economicamente, e il Comune di Ragusa ha in parte sostenuto la produzione cinematografica, ma anche per la grande visibilità che ci hanno dato in modo indiretto".

A scrivere era stato un giovane fanatico fascista 15 anni, un certo Carlo Colussi, che raccontava di un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Complice anche la morte di entrambi i genitori in un incidente stradale, decise di restare negli Stati Uniti e di farsi lì una vita. Montalbano è tornato e ancora una volta è con noi.

Il giorno dopo, un altro novantenne, Angelino Todaro, uno dei più ricchi imprenditori della città, viene trovato morto.

Nel corso della puntata, Montalbano si recherà nella casa di Pasquano e seguirà il corteo funebre per il medico fino al cimitero monumentale di Scicli, dove il dottore verrà poi seppellito.

Altre Notizie