Lunedi, 22 Aprile, 2019

Caso di meningite, 230 persone sottoposte a profilassi

Emiliano Martino Lega Savona Umbertide, bidella colpita da meningite: 216 bambini sottoposti a profilassi
Machelli Zaccheo | 13 Febbraio, 2019, 17:37

E' scattata la profilassi per 230 persone tra bambini e personale scolastico dopo che una bidella, in forza alla scuola elementare G. di Vittorio di Umbertide e i plessi delle frazioni di Montecastelli e Verna, ha contratto la meningite.

È stato infatti completato "con successo" l'intervento di chemioprofilassi per chi è venuto a contatto con la paziente. La Usl Umbria 1 ha spiegato che l'intervento è stato finalizzato a ridurre in maniera significativa il rischio di casi secondari. Rapidamente informati anche i pediatri di territorio.

La Usl segnala che si è riusciti a raggiungere anche una persona residente in Emilia Romagna e che nella giornata di venerdì aveva effettuato un accesso presso il Pronto Soccorso di Umbertide.

La nota L'intervento complesso - ancora la Asl - perché organizzato in tempi strettissimi nei giorni di sabato e domenica con le scuole chiuse, ha visto il coinvolgimento di una task force rappresentata da più medici e operatori del servizio di Igiene e sanità pubblica della Asl Umbria1, nonché da farmacisti e con l'apporto della dirigenza scolastica, del Comune e della polizia municipale di Umbertide. "Il sindaco Luca Carizia e la direzione aziendale dell' USL Umbria 1, sono stati tenuti costantemente aggiornati sull'evolversi dell'intervento".

Nella mattinata di venerdì 8 febbraio, la signora si è recata al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Umbertide e vista la gravità del quadro clinico, è stata successivamente trasferita all'Ospedale di Città di Castello, dove le consulenze specialistiche e il prelievo del liquor hanno confermato la diagnosi di meningite meningococcica.

Altre Notizie