Mercoledì, 20 Febbraio, 2019

Roma, sindacati in piazza. Furlan: "Il governo cambi rotta"

Corteo sindacati, Landini: La Val d'Agri presente a Roma alla manifestazione dei caschi gialli
Esposti Saturniano | 12 Febbraio, 2019, 17:09

A sventolare sono anche le tante bandiere dei sindacati confederali e delle diverse categorie, accompagnate dai palloncini rossi della Cgil, verdi della Cisl e blu della Uil. Quelli del governo se hanno un briciolo di intelligenza ascoltino questa piazza e aprano il confronto.

È la prima con Maurizio Landini alla guida della Cgil. L'appuntamento è in piazza della Repubblica, da dove sta per partire il corteo diretto a piazza San Giovanni: lì dal palco, intorno a mezzogiorno, interverranno i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Ma c'è anche chi ha raggiunto la Capitale in treno o in auto.

"Il limite maggiore di questa manovra è che non contiene niente per la crescita e lo sviluppo e questo penalizza anche la Toscana - aggiunge Riccardo Cerza, segretario generale Cisl Toscana -".

Circa 1.500 persone sono partite in pullman (una trentina) dalla provincia di Frosinone per manifestare a Roma all'insegna dello slogan "Futuro al lavoro".

Fase che non deve essere contraddistinta da rancore e odio, ma da "solidarietà e giustizia". "La situazione non va: non va che non c'è lavoro, non va che ci sia ancora evasione fiscale mentre bisogna far ripartire il paese e per farlo c'è bisogno di investimenti", prosegue Landini che ribadisce le critiche a quota 100 e al reddito di cittadinanza. "Spero che il Governo stia ad ascoltare quello che succede nel loro Paese, già in due incontri gli abbiamo spiegato la nostra piattaforma: spero l'abbiano capita".

Domenico si occupa di videogiochi come strumento socio-educativo e come fenomeno economico, approfondendo proprio le professioni legate a questo tipo di mercato: i tester e i traduttori, che vengono frequentemente fatte coincidere, creando la figura del QA linguistic tester. "Se non lo fa, perde un'occasione enorme e non risponde al Paese". Ad aprire e la manifestazione lo striscione che riassume il senso dell'intera protesta: "Futuro al lavoro".

Altre Notizie