Mercoledì, 24 Aprile, 2019

Sassuolo-Juventus, caos Var. Cesari "Era chiaramente rigore"

Giovanni Carnevali Ronaldo jr in campo: la Primavera impazzisce – VIDEO
Cacciopini Corbiniano | 11 Febbraio, 2019, 12:35

La decisione ha provocato un vespaio di polemiche: se diversi moviolisti e quotidiani hanno dato ragione al team arbitrale, non è invece dello stesso parere l'esperto di "Tiki Taka", l'ex arbitro Graziano Cesari, molto polemico. Finisce 3-0 per i bianconeri che in avvio faticano ad entrare in partita ma il Sassuolo non riesce ad approfittare: dopo 3 minuti un retropassaggio sciagurato di Rugani regala a Djuricic il pallone a tu per tu con Szczesny, uscita provvidenziale del polacco che tiene a galla i suoi.

Sassuolo Juventus, Szczesny interviene su Djuricic. Se non ci sono immagini chiare il direttore di gara non cambia la sua decisione. Era rigore, con pochi dubbi, Mazzoleni non decide, aspetta che Maresca al VAR lo chiami alla OFR. "Serviva un'altra inquadratura, che mostriamo ora in studio, per capire che era chiaramente rigore per il Sassuolo". "È rigore netto, il portiere colpisce prima il giocatore, poi la palla".

Cesari ha aggiunto: "Non so perché al Var non abbiano mostrato le immagini a rallentatore che stiamo vedendo noi ora. Però la squadra ha cercato di giocare con personalità, anche se qualcosa comunque abbiamo sbagliato". Il tedesco è un giocatore ritrovato e preziosissimo anche in chiave Champions, Ronaldo la solita garanzia, Bernardeschi bravo a cambiare posizione senza snaturarsi: parte esterno poi si accentra per soffocare Sensi sulla trequarti.

Altre Notizie