Mercoledì, 20 Febbraio, 2019

Ancelotti: "Risultato bugiardo. Hamsik? Magari lo rivedo"

Napoli, Ancelotti: “Risultato non giusto, dovevamo vincere. Scudetto? Non è finita stasera” Fiorentina-Napoli, Ancelotti: "Due punti persi. Mertens? Periodo sfortunato"
Deangelis Cassiopea | 09 Febbraio, 2019, 23:55

"Giocatore diverso, ma la coppia che forma con Allan è molto affidabile". Il gioco magari non è limpido e lineare come poteva essere con Hamisk ma acquistiamo in profondità e verticalizzazione. "Cambia la visione del gioco ma non la sostanza". Meret e Lafont? Sono due ottimi portieri giovani, hanno davanti a sé un grande futuro.

In attacco, Ancelotti farà a meno del miglior marcatore stagionale (Milik, decisivo anche nell'ultima sfida contro la Sampdoria) per rilanciare le quotazioni di Dries Mertens, che non appare più lo stesso incontenibile attaccante totale che aveva illuminato il tridente di Sarri. Un po' del nostro ma merito del portiere. "Non giudico la mia squadra dal risultato".

"Oggi siamo a otto punti, ieri eravamo a nove dalla Juve".

Hamsik-Cina è fatta? "Io l'ho salutato giovedì, non lo vedo da allora".

"Abbiamo avuto coraggio, accettando la parità numerica dietro. La Fiorentina è migliorata con Muriel ma il Napoli è di unaltra categoria". Abbiamo fatto tutto bene al 99% tranne al momento di non concludere a rete. Siamo una squadra giovanissima, ma i nostri ragazzi hanno fatto una grande prestazione. Abbiamo nella testa l'obiettivo di migliorare lo scorso campionato. Chi ci sta davanti è forte, attrezzato per l'Europa con organici e bilanci importanti.

Alla vigilia della partita, Pioli ha posto l'accento sul tema delle motivazioni, arrivando a fissare un'asticella credibile per le ambizioni della sua squadra: superare i 57 punti della passata stagione, toccando così quota 60. Non penso che abbia inciso. "Andiamo avanti con il nostro lavoro".

Altre Notizie