Venerdì, 19 Aprile, 2019

Benatia: "Via dalla Juve perché volevo crescere i figli in ambiente islamico"

Benatia Benatia spiega le sorprendenti ragioni dell'addio alla Juve
Cacciopini Corbiniano | 08 Febbraio, 2019, 20:24

La cessione del marocchino, per quanto remunerativa, è stata piuttosto criticata, perché i bianconeri hanno perso un centrale e adesso tremano dopo gli infortuni di Bonucci e Chiellini.

Medhi Benatia ha scelto di lasciare la Juventus per un motivo ben preciso, riguardante principalmente la sua famiglia.

"Penso che tutti dovrebbero rispettare la mia scelta - afferma Benatia - che è stata la più giusta per la mia famiglia". Il difensore marocchino si è trasferito in Qatar iniziando una nuova avventura della propria carriera, dicendo sì all'Al Duhail per permettere ai suoi figli di crescere in un ambiente islamico. Ho giocato con grandi club come Roma, Bayern Monaco e Juventus. "Potevo andare a club degli Emirati o dell'Arabia Saudita, ma ha preferito il Qatar perché qui giocano tanti giocatori della nazionale marocchina" le parole di Benatia rispondendo alla domanda di un giornalista che gli chiedeva se una delle ragioni del trasferimento in Qatar fosse da imputare all'avvicinamento dei figli alla religione musulmana. Penso che possiamo vincere la AFC Champions League. Fratelli, mi mancate. Oggi è il compleanno di Cristiano, ti faccio tanti auguri di buon compleanno. Hai 34 anni ma stai tranquillo, puoi giocare almeno fino a 40 senza problemi.

Altre Notizie