Venerdì, 26 Aprile, 2019

Romagnoli parla da capitano del Milan: "Juventus? Sto benissimo qua"

Cacciopini Corbiniano | 07 Febbraio, 2019, 21:56

Romagnoli, capitano del Milan e figura inamovibile all'interno dello spogliatoio rossonero, ha parlato all'evento Nike Football Masterclass dedicato a 30 giovani calciatrici, per sostenere lo sport al femminile e tutto il movimento di giovani ragazze italiane. Come riportato da tuttomercatoweb.com, il difensore rossonero si è soffermato anche sul discorso relativo alla corsa Champions: "E' lunga, ci sono tantissime giornate". E' sbagliato fare calcoli, dobbiamo migliorare sempre, migliorare questo rendimento. Ci saranno tanti scontri diretti. "Bisogna mettercela tutta ed essere concentrati per raggiungere l'obiettivo". Stiamo attraversando un buon periodo, dispiace non aver vinto a Roma perché potevamo dare uno strappo per il quarto posto, ma abbiamo l'Inter vicina, il campionato è ancora lungo. Non vedo il motivo di cambiare. "Siamo usciti dall'Europa League e abbiamo una partita a settimana, dobbiamo concentrarci e dare il massimo fino alla fine".

Inevitabile discutere dell'ultimo arrivato Krzysztof Piatek, che avuto subito un impatto importante con la maglia rossonera: "La sua voglia e la sua fame hanno impressionato, vuole dimostrare il proprio valore". Nelle ultime 13 sfide i rossoneri hanno incassato 2 gol solo contro la Juventus, prima forza della Serie A, in una gara tra l'altro condizionata da un Higuain a tratti imbizzarrito. E' giusto stia giocando ad altissimi livelli, poi capita a tutti di sbagliare. "E' un onore essere il capitano". "Sto bene al Milan, sto bene a Milano, e finché sto bene voglio restare qui". In vista del Mondiale femminile che si disputerà in Francia quest'estate dal 7 giugno al 7 luglio, a cui la Nazionale si è qualificata dopo vent'anni, Romagnoli fa "un grande in bocca al lupo alle colleghe azzurre". È uno dei più forti attaccanti del mondo. Ha fatto le sue scelte, rimane un amico.

Altre Notizie