Lunedi, 24 Giugno, 2019

Milan, Scaroni: "San Siro? Meglio costruire uno stadio nuovo"

I tifosi dell'Inter attaccano Koulibaly: "Koulibaly piccolo uomo bugiardo", questo il messaggio della curva nord
Cacciopini Corbiniano | 06 Febbraio, 2019, 17:07

A chiudere il cerchio Alessandro Antonello: "Beretta è simbolo di qualità, tradizione e innovazione proprio come l'Inter".

"Siamo consapevoli di vivere un momento non felice, ma la squadra ha il carattere per uscirne". Solo una pagliacciata. E così che i tifosi nerazzurri - quelli assiepati nella Nord - attaccano la società per come ha gestito la sanzione del giudice sportivo comminata per i cori razzisti rivolti al difensore centrale del Napoli. "Dobbiamo liberarci dalle pressioni e tornare quelli della prima parte di stagione", ha detto.

Gimme Five: le colpe di Spalletti, i meriti di Sinisa. "La necessità di ulteriore capacità edificatoria, le attività commerciali e la grande struttura di vendita, oltre che necessarie al raggiungimento dell'equilibrio finanziario, data l'entità dell'investimento allo studio, sono anche funzionali alla realizzazione di un importante progetto di riqualificazione dell'area di San Siro e dell'ambito urbano in cui si inserisce, nell'interesse della città tutta". Sul tema Antonello ha spiegato: "Gestire lo stadio Meazza significa quasi gestire una finale di Champions ogni settimana". Al Bernabéu ci sono 7 ristoranti aperti giorno e notte... Poco rispetto a Juve (50-60) e altre big europee che arrivano ad ottanta milioni. Vogliamo un progetto di qualità e sono coinvolti advisor di massimo livello. Abbiamo presentato un'idea al Comune, ma dobbiamo definire alcuni dettagli. San Siro ha fischiato Koulibaly per un gesto inaccettabile. Per il futuro immaginiamo una capienza ridotta perché la capienza media dei due club è di 60mila persone e lo stadio si riempie solo 5-6 volte l'anno. Ma conta più il servizio che la numerica.

Altre Notizie