Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Sperona l'auto della fidanzata e le dà fuoco

Donna grave al Cto: fermato l'uomo che le avrebbe incendiato l'auto Incendio in corso Garibaldi, prende fuoco un'automobile
Evangelisti Maggiorino | 05 Febbraio, 2019, 16:26

Sperona l'auto della ex e poi le dà fuoco con lei dentro. È in prognosi riservata ed è stata trasportata al Centro grandi ustionati di Torino. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti sul posto con vigili del fuoco e 118, la donna si stava recando al lavoro nel centro commerciale. In mattinata, infatti, era stato riferito alle forze dell'ordine di una lite in corso fra due persone. La donna lo aveva lasciato da diverso tempo e già in passato lo aveva denunciato per minacce. A quanto pare, prima di darle fuoco, la donna è stata anche picchiata. I testimoni hanno raccontato di aver assistito a una scena da "far west". "Costernazione per l'accaduto e solidarietà a Simona sono di tutta Vercelli. Mi auguro che il responsabile paghi severamente e senza sconti con il massimo della pena". "Ancora un atroce episodio di violenza contro le donne. È necessario mettere insieme i dati, che troppo spesso non sono condivisi, e trovare un modo per rendere più efficace la lotta agli uomini che maltrattano, soprattutto in presenza di denunce". Avrebbero avuto una relazione durata qualche mese, ma lui non si dava pace e continuava a minacciarla di raccontare tutto al marito.

Un appello condiviso dalla ministra per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, secondo cui "molte violenze nascono dalla discriminazione e troppe donne che denunziano non vengono aiutate". "Approvare subito 'Codice Rossoì".

La cronaca deve registrare un'altra aggressione in Lombardia. Il suo aggressore, Mario D'Uonno, ex guardia giurata 50enne, è stato sottoposto ad un interrogatorio che è durato alcune ore, dopo essersi costituito in questura dopo il tentato omicidio e ora si trova in cella.

Altre Notizie