Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Brexit, in caso di 'no deal' pronto piano d'evacuazione per la regina

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 04 Febbraio, 2019, 11:49

Il Sunday Times riporta una notizia che per ora non è stata smentita: la prima è l'esistenza di un piano segreto che prevede l'evacuazione da Londra della Regina Elisabetta e altri membri della famiglia reale nell'eventualità di disordini scatenati da una Brexit con il no deal. Dopo la bocciatura ai Comuni dell'accordo con Bruxelles, il governo britannico ha pensato a questa strategia d'emergenza perché considera molto alto il rischio di scontri, tumulti e tafferugli. Lo scrive il Sunday Times, secondo cui il programma messo a punto è ispirato ad interventi elaborati durante la Guerra Fredda e rispolverati nelle ultime settimane. In questo clima di incertezza il piano del Whitehall, il ministero dell'Interno britannico, non doveva essere divulgato, ma è stato reso noto dal Sunday Times e dal Mail on Sunday.

Ma se i reali si preparano allo scenario del "no deal", la premier britannica continua a ribadire le sue intenzioni di rispettare le scadenze. May ha detto che cercherà un'"alternativa" al 'backstop', cioè al contestato meccanismo nell'accordo sulla Brexit che vuole evitare la creazione di un "confine rigido" tra le due 'irlande': una limitazione temporale o un meccanismo di uscita unilaterale per impedire che il Regno Unito venga intrappolato nelle strutture dell'Ue senza alcuna scadenza. Mentre sul leader laburista Corbyn, che non l'ha sostenuta a Westminster, May si dice convinta che creda a sua volta nella necessità di affrontare con l'Ue proprio il nodo del backstop.

Altre Notizie