Venerdì, 23 Agosto, 2019

Lorella Cuccarini: ‘Sacrosanto bloccare i migranti, sono la più sovranista degli italiani’

Lorella Cuccarini risponde a Heather Parisi Lorella Cuccarini risponde a Heather Parisi
Deangelis Cassiopea | 17 Gennaio, 2019, 19:43

Quale sia il disegno a cui fa riferimento la Cuccarini non è chiaro ma a tale dubbio potremmo rispondere solo con una chiacchierata vis a vis con la showgirl.

"La differenza non è più tra destra e sinistra ma tra chi pensa agli elettori e chi alle élite e alla finanza". È sacrosanto! Io vorrei che i miei figli fossero liberi di scegliere se andare fuori o rimanere in un Paese che offra loro delle possibilità. Un modo per sminuire la carriera di Lorella togliendole la 'patente' di ballerina, e nello stesso tempo di ironizzare sulle sue dichiarazioni.

La cantante e ballerina dimostra di avere le idee chiare su tutto: "Siamo in austerity - continua - abbiamo un tasso di disoccupazione altissimo, 5 milioni di poveri".

L'ha sostenuto, la Cuccarini, decisamente sovranista, che ha spiegato come il Parlamento europeo non conti nulla e la Commissione decida al di sopra dei popoli sovrani.

Netta la critica a Papa Francesco: "Sarebbe bello che il Papa si esprimesse anche su altre situazioni, oltre che sui migranti". Per prima cosa dovrebbero permetterci di decidere davvero chi ci rappresenta li. Ci sono rimasta male quando ha detto "meglio atei e buoni, che cristiani e odiatori". Ma, per un cristiano, Cristo è fondamentale e il posto in cui lo incontri è la Chiesa; e anche se sei un cattolico tiepido incontrare Cristo in quella eucaristia è la cosa più preziosa.

Infine Lorella prende coraggiosamente posizione contro femminismo, quote rosa e meritocrazia "Mai stata femminista e sempre stata contro le quote rosa". Altrove e in politica, servono una determinazione e una "cattiveria" che impongono anche di rinunciare ad alcune caratteristiche femminili. Se stare in Europa significa accettare regole che ammazzano l'economia, non vale la pena. In una discussa intervista rilasciata al settimanale "Oggi" la showgirl "più amata dagli italiani" aveva fatto sapere di condividere le politiche migratorie messe in campo da Matteo Salvini ("ha fatto più cose di sinistra questo governo di quelli precedenti") e si era spinta fino ad attaccare le parole del Papa, citando come suoi personali maître à penser il presidente della Rai Marcello Foa, l'economista eletto con la Lega Alberto Bagnai e il ministro Paolo Savona.

Altre Notizie