Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Calciopoli, Capello: "Una comica lo scudetto del 2006 all'Inter"

Capello certo Image Sport
Cacciopini Corbiniano | 14 Gennaio, 2019, 14:06

Proprio lo stesso c.t. azzurro, in un'intervista in esclusiva alla Gazzetta dello Sportdi qualche giorno fa, parlando di alcuni dei prospetti più importanti del campionato in chiave azzurra, aveva paragonato Barella a Tardelli e Zaniolo a Pogba. Questi giocatori devono continuare così, aiutati anche dagli allenatori italiani che sono bravi. L'Italia - aggiunge- è l'unico posto dove gli ultras comandano e i giocatori vanno a salutarli sotto la curva. "Ci vuole un po' più di coraggio e ora sembra che sia arrivato, permettendo ai giovani di mettersi in evidenza", ha concluso Capello. Non so cosa gli sia successo. "C'è un calo fisico, ma l'intelligenza tattica e la capacità di essere importante nel momento giusto non si perde mai, anzi si migliora".

"Ha fatto bene la Juventus a fare ricorso - ha detto in merito allo Scudetto di Calciopoli -".

SULLO SCUDETTO 2006 - ''E' stata una comica averlo assegnato all'Inter, una cosa nettamente ingiusta. Guido Rossi decise frettolosamente, perché all'Italia serviva una squadra che doveva disputare la Champions. "Non sono stati rispettati i tempi e le regole non è stata data la possibilità alla giustizia sportiva di operare correttamente".

Altre Notizie