Martedì, 26 Marzo, 2019

Australian Open, lunedì il via: Djokovic e Serena Williams i favoriti

Australian Open i tabelloni Djokovic Zverev e Federer Nadal le possibili semifinali TENNIS, AUSTRALIAN OPEN: POSSIBILE SEMIFINALE FEDERER-NADAL
Cacciopini Corbiniano | 14 Gennaio, 2019, 12:55

In ogni caso, sono numeri che fanno rabbrividire se si pensa che, quando Pete Sampras nel 2000 divenne il giocatore col maggior numero di Slam vinti (14, diventati poi 15 con lo US Open 2002), tanti pensavano che quel record sarebbe rimasto inavvicinabile per chissà quanti anni. Affronteranno rispettivamente l'uzbeko Denis Istomin e il 'wild card' australiano James Duckworth.

E adesso il sorteggio per 64esimi di finale lo ha messo di fronte al 27enne spagnolo Pablo Carreño Busta, numero 84 del mondo, ma avversario di livello notevole, che tra il 2016 e il 2017 ha vinto tre tornei Atp raggiungendo anche la semifinale degli Us Open '17. Il nostro numero uno Fabio Fognini comincerà il suo cammino contro spagnolo Jaume Munar, mentre Marco Cecchinato affronterà il serbo Filip Krajinovic. Il primo vero ostacolo per il campione di Basilea potrebbe essere il giovane talento greco Stefanos Tsitsipas al terzo turno mentre agli ottavi, salvo sorprese dalla mina vagante Andy Murray, potrebbe ritrovare il croato Marin Cilic nella sfida-remake della finale dello scorso anno. Il che vuol dire che Roger Federer e Rafael Nadal scenderanno subito in campo oltre agli italiani Thomas Fabbiano, Matteo Berrettini e Andreas Seppi.

In campo femminile, nella parte 'alta' del tabellone sono finite molte delle favorite, dalla numero uno al mondo Simon a Halep, alla giapponese Naomi Osaka vincitrice dell'Us Open, alle sorelle Williams, ma c'e' anche l'unica azzurra finora ammessa, Camila Giorgi.

Comincia bene l'avventura a Melbourne del tennis italiano, che porta tre tennisti su quattro al 2° turno. Il torneo avrà il montepremi più alto di sempre, circa 37 milioni di euro e per la prima volta ci sarà il tie-break nel set decisivo: si disputerà sul punteggio di 6-6 utilizzando la formula adottata nel doppio, cioè il cosiddetto 'super tie-break' in cui vince chi arriva per primo a dieci punti anziché i tradizionali sette.

Altre Notizie