Martedì, 26 Marzo, 2019

Coppa Italia, cori razzisti e antisemiti durante Lazio-Novara

Lazio-Novara cori razzisti dalla curva nord Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 13 Gennaio, 2019, 00:57

Ancora cori razzisti e antisemiti nel calcio. Cori anche contro le Forze dell'Ordine dopo gli scontri di mercoledì notte a Piazza della Liberta in occasione delle celebrazioni per i 119 anni della Lazio.

Nel post partita, della vicenda ha parlato il portavoce biancoceleste, Arturo Diaconale: "Io personalmente non li ho sentiti, non metto in discussione né la buona fede né l'udito di chi ha ascoltato, ma se ci sono stati la società condanna ovviamente ogni tipo di coro antisemita".

Che importanza ha la partita di domani?

Cori razzisti, fischi e ululati, qualche settimana fa, anche contro il difensore franco-seneglaese Kalidou Koulibaly durante la partita contro l'Inter a San Siro.

Un fenomeno che purtroppo si ripete e che riguarda molti, se non tutti, gli stadi d'Italia. Nei quarti affronterà la vincente di Inter-Benevento. Viviamo in un'epoca particolare, in cui certe notizie diventano virali, girano tutto il pianeta, danneggiano l'immagine della società.

Poco prima, l'allenatore del Napoli Carlo Ancelotti, nella conferenza stampa prima della sfida al Sassuolo in Coppa Italia, aveva detto: "Noi non abbiamo nessuna pretesa di decidere cosa fare in caso di cori razzisti, c'è un regolamento che secondo noi non è stato rispettato a Milano e che vogliamo sia rispettato, come dicono anche organismi più in alto". "Può essere che ci sia qualcuno, ma non bisogna favorire questi tentativi di trasformare la realtà".

Altre Notizie