Lunedi, 21 Gennaio, 2019

Andy Murray in lacrime annuncia il ritiro

Andy Murray ex n.1 del mondo Andy Murray ex n.1 del mondo
Cacciopini Corbiniano | 11 Gennaio, 2019, 13:42

"Questo dolore non mi mi permette di giocare e allenarmi".

"Ho troppo dolore, ho fatto di tutto in questi mesi per cercare di migliorare la situazione soprattutto mentalmente ma non ha portato a dei risultati".

È questo, infatti, quello che più ritorna nelle parole dei protagonisti che oggi a Melbourne, nelle conferenze stampa pre-torneo, hanno voluto rimarcare: l'enorme dispiacere che Andy sia stato costretto a dover ritirarsi non per una sua decisione ma perché il proprio fisico l'ha costretto ad alzare bandiera bianca. "Ho intenzione di giocare - ha ribadito Andy -, posso ancora competere a certi livelli anche se non quanto sarei felice di fare".

"SPERO DI CHIUDERE LA CARRIERA A WIMBLEDON" - Dunque Murray spera di riuscire a chiudere la carriera "a casa sua", sui prati di Church Road. Ho parlato con il chirurgo che mi ha operato lo scorso anno e me lo ha confermato. "Forse smetterò già qui, però al momento l'idea è di arrivare fino a Wimbledon perché è il posto dove mi piacerebbe smettere, ma non sono certo di farcela". Mi permetterebbe di avere una migliore qualità della vita, di essere libero dal dolore. "Ma il motivo per cui sto prendendo in considerazione l'operazione non è quello di poter tornare al tennis professionistico - ha concluso il campione britannico - ma semplicemente per avere una migliore qualità di vita".

Altre Notizie