Lunedi, 21 Gennaio, 2019

Incidenti rovinano la festa per i 119 anni della Lazio

Gli ultrà laziali in via Cola di Rienzo Gli ultrà laziali in via Cola di Rienzo
Cacciopini Corbiniano | 10 Gennaio, 2019, 09:39

Alla fine il bollettino parla di 7 poliziotti feriti e 3 supporter fermati.

Una persona è stata arrestata e tre sono state denunciate dopo gli scontri di ieri sera durante la manifestazione in piazza Della Libertà, a Roma, per i 119 anni dalla fondazione della società sportiva Lazio.

Lo scorso anno le foto di Anna Frank in curva Sud con la maglia della Roma, messe dai tifosi della Lazio, che fecero il giro del mondo.

All'origine pare che ci siano stati degli attriti tra due gruppi di tifosi laziali per sedare i quali le forze dell'ordine sono intervenute, riporta la Gazzetta dello Sport.

"Una decina di agenti sono rimasti feriti per il lancio di sassi, bombe carta e per i bastoni e spranghe utilizzate da un folto gruppo di tifosi contro di noi", spiega all'Adnkronos Andrea Cecchini, presidente del sindacato di polizia 'Italia Celere' racconta l'assalto subito da ultras della Lazio. Secondo alcuni testimoni il gruppetto era incappucciato e aveva il volto coperto quando si è scagliato contro la polizia che era già in assetto antisommossa. Il gruppo "ha creato un fronte unico trincerandosi dietro a secchioni dell'immondizia, avanzando davanti alla squadra degli agenti". Le forze dell'ordine hanno risposto con alcune cariche di alleggerimento nei confronti degli ultras. Un agente è stato raggiunto da una bomba carta ad un ginocchio ed un altro ad un polpaccio.

Altre Notizie