Domenica, 24 Marzo, 2019

Picchiato un deputato dell'estrema destra

Il deputato dell'Afd Frank Magnitz Germania: aggredito deputato dell'estrema destra Afd, è grave
Evangelisti Maggiorino | 10 Gennaio, 2019, 01:07

Nessun pestaggio, nessun bastone, solo una spinta: questa è la conclusione a cui sono arrivati gli inquirenti e la procura di Brema dopo aver passato al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona, in assenza di testimoni.

Le foto pubblicate sui social network martedì mattina dal movimento nazionalista di estrema destra Alternative fuer Deutschland sono molto crude. I tre uomini lo hanno colpito con un pezzo di legno e lo hanno picchiato finché non ha perso i sensi, e una volta a terra lo hanno preso a calci in testa.

Il deputato, che mercoledì ha lasciato l'ospedale in cui era stato ricoverato, non ricorda nulla dell'accaduto, ma ammette che "potrebbe anche essersi trattato di un caso di rapina", come dichiarato alla Bild.

Secondo la procura di Brema, i tre aggressori hanno spinto da dietro il politico, leader del partito nella città anseatica, che è caduto a terra sbattendo il volto. Der Spiegel ha provato a contattare l'impresa idraulica senza successo, non vogliono prendere posizione.

Dopo le dichiarazioni della procura di oggi, l'Afd locale ridimensiona le accuse: "con le conoscenze attuali formuleremmo in modo un po' diverso il comunicato, ma si trattava dello stato di conoscenza immediatamente successivo ai fatti", ha detto il vice del Land, Thomas Juergewitz ai giornali del Funke-Mediengruppe.

Altre Notizie