Martedì, 16 Luglio, 2019

Morto Fernando Aiuti, immunologo della lotta all'Aids. "Caduto dalle scale"

Fernando Aiuti Fernando Aiuti
Machelli Zaccheo | 09 Gennaio, 2019, 17:41

È morto all'ospedale Gemelli, dove era ricoverato da tempo, Fernando Aiuti, il famoso immunologo dell'Università di Roma. Si indaga sull'ipotesi del suicidio. Sembra che la causa del decesso siano state complicanze immediate di un trauma da caduta.

Il comunicato dell'ospedale. Comunicato dell'ospedale: "Nella mattinata di oggi 9 gennaio 2019 è deceduto il Professor Fernando Aiuti, nato a Urbino il giorno 08.06.1935". Sul caso sta facendo comunque accertamenti la procura di Roma, che ha aperto un fascicolo e ha disposto un sopralluogo: non si esclude che Aiuti possa essersi suicidato.

Il professore era ricoverato nel reparto di Medicina Generale, per "il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri ed a trattamenti anche invasivi". Infatti, fece il giro del mondo una foto in cui durante un convegno in cui si discuteva di Aids baciò sulla bocca una ragazza sieropositiva, per supportare la tesi secondo la quale il virus non viene trasmesso per via orale. Era ancora in attività come specialista in malattie infettive e tra i suoi incarichi si ricorda la carriera universitaria, come professore ordinario di Medicina Interna, direttore e docente della Scuola di Specializzazione in Allergologia e Immunologia Clinica e coordinatore del Dottorato di Ricerche in Scienze delle Terapie Immunologiche dell'Università "La Sapienza" di Roma. La sua fama si deve soprattutto al suo impegno a sostegno dei malati di Aids.

E' morto l'immunologo Fernando Aiuti, pioniere della ricerca e della lotta contro l'Aids. Importante e' stato il contributo di Aiuti a sostegno delle persone Hiv positive e la sua lotta agli stereotipi.

Altre Notizie