Lunedi, 21 Gennaio, 2019

Lorenzo, prime parole da pilota Honda: "Voglio imparare da Marquez e batterlo"

Jorge Lorenzo in MotoGP Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 07 Gennaio, 2019, 13:23

Ti piacciono i nuovi colori? Sono molto orgoglioso di appartenere a questa famiglia e di essere in grado di contribuire a rendere la squadra ancora più forte. L'esperienza con il team di Borgo Panigale lo ha fatto maturare molto e adesso in Honda è più preparato ai cambiamenti. Repsol Honda è la squadra di maggior successo nella storia. Ha collezionato tanti successi e titoli. Non c'è una squadra al mondo più importante e vincente"."L'ultima stagione ho guidato una moto completamente diversa, la. Forse troppo per me, mentre con la Honda riesco ad adattarmi meglio. Da un lato è più difficile, perché quando si è con la stessa moto si va sempre meglio e si conoscono più segreti e si raggiunge il massimo con più facilità. Ho più confidenza in ingresso curva, perché più ti avvicini al terreno, maggiore è la tua sicurezza. "La prima impressione è stata positiva e ho visto molto potenziale". Cosa hai pensato quando sei entrato nel box della Honda?

In quegli istanti la tua espressione parla per te. "Inoltre, se il feeling iniziale è buono, lo si capisce ancora meglio dall'espressione".

"Una delle cose che mi ha impressionato di più alla Honda è la capacità di reazione del team, venendo incontro alle mie richieste".

Il maiorchino ha già svolto due test sulla RC213V e si è trovato a proprio agio sia sulla moto che con la squadra. Di cosa si tratta? Sono stato abbastanza chiaro, Honda ha preso nota di tutte le mie indicazioni e in pochi giorni avevano tutto pronto. "Compreso un serbatoio del carburante quasi al cento per cento di mio gradimento". "Ma una delle cose che mi ha colpito di più è stata la reattività del team Repsol". Cosa pensi che possa offrirti Marc e cosa puoi fornire a lui? Ai microfoni di Marca ha rivelato di aver avuto un ottimo impatto con la sua nuova realtà: "Tutto è andato bene". Voglio provare e imparare dai suoi punti di forza. Cosa significa questo per te? 50 anni sono estremamente lunghi. Quando la Repsol ha iniziato a sponsorizzare il team Honda nel 1995, è stato quando io ho iniziato a guardare le gare motociclistiche in televisione. Mi ricordo le lotte tra Harada e il mio idolo Max Biaggi in 250, quindi nella 500cc tra Criville' e Doohan, Rossi ha firmato per Repsol Honda e quando Nicky Hayden ha vinto il campionato del mondo quando nel 2006. È una squadra di grande successo, con molte vittorie e titoli mondiali, e ora avrò l'onore e il piacere di poterne appartenere. La presentazione della squadra e' il 23 gennaio a Madrid. È una giornata piena di aspettative? Soprattutto, c'è tanto talento e molta velocità nel team più decorato della storia. L'aspettativa e l'ottimismo sono grandi e ci divertiremo quel giorno.

Altre Notizie