Martedì, 20 Agosto, 2019

Governo .Reddito di cittadinanza a 1,4 mln famiglie, ad aprile quota 100

Reddito di cittadinanza, il sussidio andrà agli stranieri solo dopo 10 anni di residenza Reddito di cittadinanza ai residenti da almeno 10 anni, chi froda in carcere
Esposti Saturniano | 06 Gennaio, 2019, 13:59

In pensione a 62 anni con 38 di contributi. E' quanto si legge nell'ultima bozza del decreto legge relativo all'introduzione della misura del reddito di cittadinanza, che verrà istituito a decorrere da aprile 2019. E' quanto si legge nella bozza di decreto su Reddito di cittadinanza e Quota 100. Ora però una norma di questo genere, che di fatto escluderebbe dal beneficio tutti o quasi gli stranieri regolarmente presenti in Italia, appare discriminatoria secondo le norme costituzionali e quelle europee. "Quindi anche alle famiglie per cui è stato concepito questo strumento ricordo che ci saranno una serie di doveri da rispettare tra cui i lavori di pubblica utilità". Le pubbliche amministrazioni stipulano apposite convenzioni con Istituti di credito per l'erogazione anticipata nei quali siano preventivamente fissati i limiti dei tassi di interesse.

Quali sono le penalità legate al reddito di cittadinanza?

"Con la diffusione dell" economia sommersa - osserva il segretario della Cgia, Renato Mason - a rimetterci non è solo l'Erario, ma anche le tantissime attività produttive e dei servizi, le imprese artigiane e del commercio che spesso subiscono la concorrenza sleale di questi soggetti.

La platea dei beneficiari del reddito di cittadinanza sarà di 1 milione 437 mila famiglie per 8,5 miliardi di spesa. I nuclei che potranno accedere al beneficio composti di una sola persona saranno 387.000 pari a oltre un quarto del totale (1,64 miliardi la spesa per questa componente). In realtà il sussidio sarà una integrazione del reddito fino a 500 euro al mese, che potrà salire per le famiglie più numerose fino a 1.050 euro. Le parti sociali all'attacco: il reddito favorisce il lavoro nero. L'assegno sarà uno per ogni famiglia (1,3 milioni i nuclei potenzialmente interessati) e potrà arrivare a un massimo di 780 euro al mese per un single e 1.330 euro per una famiglia di 5 persone con due minorenni. Il Rdc è riconosciuto per massimo 18 mesi, se sospeso può essere rinnovato.

Il reddito di cittadinanza è destinato a tutte quelle persone che si trovano a vivere sotto la cosiddetta soglia di povertà e dunque vivono - da sole - con meno di 780 euro. Ai beneficiari del Rdc saranno inoltre estese le agevolazioni sulle tariffe elettriche e del gas per le famiglie svantaggiate. Si potrà richiederlo nuovamente dopo 10 anni.

I beneficiari del reddito di cittadinanza devono firmare un "patto per il lavoro", ovvero fare formazione, ricerca attiva di lavoro, sostenere i colloqui e accettare ameno una di tre offerte di lavoro "congrue". Nei primi sei mesi, bisognerà accettare un'offerta entro 100 chilometri dalla residenza. La clausola può essere considerata anche una salvaguardia per evitare uno sforamento del rapporto deficit/pil, fissato per il 2019 al 2,04% dopo una difficile trattativa con la Commissione Ue e una richiesta iniziale di salire al 2,4%.

La misura studiata dal governo garantisce un ulteriore aiuto a chi con i soldi dei reddito di cittadinanza si mette in proprio e avvia un'attività. Con il mutuo il sostegno casa è di 150 euro (1.800 l'anno). Potrà comunque essere intestatario della prima casa e potrà avere anche una seconda casa purché la rendita catastale non superi la soglia di 30.000 euro. Questi massimali sono aumentati di 5.000 euro per ogni figlio con disabilità.

Altre Notizie