Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Reddito di cittadinanza da aprile: ecco a chi e con quali "paletti"

Reddito di cittadinanza da aprile: ecco a chi e con quali Così funzionerà il reddito di cittadinanza
Esposti Saturniano | 02 Gennaio, 2019, 20:07

Il destino del reddito di cittadinanza sembra essere quello di una misura destinata alla presentazione in due versioni: quella delle parole e della propaganda politica da un lato, quella dell'aderenza alle leggi e ai bilanci dello Stato dall'altra. Anche Salvini si è espresso in merito al reddito di cittadinanza, asserendo che i furbi non avranno nulla poiché questa forma di tutela viene erogata solo per chi vige in condizioni precarie.

Detto ciò, a inizio mese, i pentastellati facevano balenare la possibilità di un provvedimento pari a quasi 2mila euro se indirizzato a famiglie con figli a carico.

Secondo la maggioranza di centrodestra che a suo tempo ha approvato il reddito di cittadinanza, però, i cittadini che ne hanno beneficiato (che non erano costretti ad accettare un impiego), erano incentivati a non accettare lavori sottopagati o che non piacciono perché non hanno l'ansia di rimanere senza soldi, potendo sperare sugli aiuti statali. A fronte di circa 1,8 milioni di famiglie che vivono sotto la soglia di povertà, la platea con i requisiti per accedere a reddito e pensione di cittadinanza, come si legge in una prima bozza di relazione tecnica, sarebbe di oltre 1 milione e 375mila nuclei familiari, compresi quelli di stranieri se residenti da almeno 5 anni e in possesso di permesso di soggiorno. Sono questi i criteri per beneficiare del sostegno, che sarà erogato a partire da aprile. Non solo. Esclusa la prima casa, non si potrà possedere un patrimonio immobiliare superiore a 30 mila euro. Se a vivere in una casa presa in locazione è un anziano che ha diritto alla pensione di cittadinanza, il contributo all'affitto sarà di soli 150 euro. Somma che può toccare i 12.600 euro in base alla composizione del nucleo familiare. Il reddito familiare non deve superare i 7.560 euro (9.360 euro se si vive in affitto). La spesa per le pensioni passerà invece da 84,9 a 88,7 miliardi, una crescita di 3,8 miliardi e, aspetto meno noto della Manovra e segnalato dal Corriere, i contributi all'Unione Europea aumenteranno di più di 3 miliardi di euro passando, nel periodo 2019-2021, da 20,8 a 23,9 miliardi. Sarà da vedere, quindi, se si potrà fare richiesta già da marzo e anche se sarà posto un limite ai rinnovi.

Reddito di cittadinanza da aprile: ecco a chi e con quali

LePensioni sono un argomento che generà sempre molta discussione, in particolare in questo momento il taglio delle pensioni d'oro promesso da Di Maio è un argomento cladissimo, ma anche blocco delle pensioni dei comuni cittadini per gli assegni oltre i 1500 euro al mese. Sono i nuovi dettagli che emergono dalle bozze del decreto attuativo della misura voluta dal Movimento 5 Stelle, che il Consiglio dei ministri dovrebbe varare entro il 15 gennaio. Non ci devono poi essere intestatari di auto nuove (immatricolate nei sei mesi precedenti la domanda) o di grossa cilindrata (sopra i 1600 cc), moto sopra i 250 cc e barche.

Due percorsi, per l'inclusione di chi è più in difficoltà e per l'inserimento nel mondo del lavoro di chi è disoccupato.

Altre Notizie