Domenica, 17 Novembre, 2019

Pallone d'Oro, giallo sul voto: il giornalista delle Comore non esiste

Pallone d'oro, polemica sul voto 'fantasma' delle Comore: il giornalista non esiste Polemica per una ‘votazione fantasma’ al Pallone d’Oro
Deangelis Cassiopea | 09 Dicembre, 2018, 11:14

Ombre sul Pallone d'Oro vinto da Luka Modric, non senza polemiche, pochi giorni fa. Il centrocampista del Real Madrid, primo croato della storia a conseguire questo premio, ha spodestato dal trono sia Messi che Cristiano Ronaldo, padroni indiscussi del trofeo nell'ultimo decennio. Fra i votanti compare Abdou Bolna, in rappresentanza delle Isole Comore e accreditato come giornalista della testata albaladcomores.com, in realtà non esiste.

In questa redazione non c'è mai stato un giornalista di nome Abdou Boina. Ad affermarlo un fotografo che ha lavorato per la testata e che inoltre afferma come la stessa abbia chiuso i battenti sei anni fa. In tutto ciò spunta anche la polemica di Lasana Liburd: "Ho votato in ordine Messi, Modric, Ronaldo, Salah e Griezmann, ma qualcuno ha manomesso il mio voto", riporta Tuttomercatoweb. "Abbiamo avuto due giornalisti sportivi e cioè Abdul Yusuf per l'edizione francese e Sharif Ousseine per l'edizione araba", ha detto a alwatwan.net. Il "giornalista fantasma" ha votato nell'ordine per Mbappé, Modric, Cristiano Ronaldo, Hazard e Salah. "Mi sorprende vedere che il quotidiano 'Albalad Comorè esista ancora, che io sappia ha chiuso", ha detto il fotografo confortato anche dalle parole del presidente dell'unione stampa sportiva delle Comore: "Non c'è alcun Adboud Boina iscritto nella nostra associazione".

Altre Notizie