Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Gilet gialli, polizia fa inginocchiare studenti dopo scontri: polemica

Anadolu Agency via Getty Images Anadolu Agency via Getty Images
Evangelisti Maggiorino | 08 Dicembre, 2018, 04:34

I politici di sinistra hanno condannato gli arresti e i video dei ragazzi in ginocchio mentre la polizia antisommossa urla loro ordini sono virali sul web. Le manifestazioni degli studenti si sono associate a quelle dei cosiddetti "gilet gialli" per protestare contro la riforma della maturità e soprattutto contro il programma "Parcoursup", che introduce un nuovo sistema online di accesso all'Università attraverso un sistema di algoritmi dal funzionamento piuttosto oscuro.

Gli studenti sono stati arrestati ieri nel sobborgo parigino di Mantes-la-Jolie, durante degli scontri in occasione di una protesta che ha contagiato decine di scuole nelle tre settimane di manifestazioni antigovernative.

La sommossa davanti ai licei Saint-Exupery e Jean-Rostand di Mantes-la-Jolie è durata ore: su oltre 700 fermi avvenuti ieri in tutta la Francia per le proteste, 153 sono stati lì. Il rettorato ha parlato di "bombole di gas" che erano state portate davanti alla scuola e di bottiglie Molotov.

Laurent Saint-Martin, dirigente del partito di governo la Republique en Marche, ha detto che circa 40 studenti erano mascherati e avevano attrezzi suscettibili di essere usati per vandalizzare e appiccare incendi. La gioventù francese umiliata. Ma è soprattutto un filmato girato a Mantes-la Jolie a far inorridere l'opinione pubblica e a far dire al ministro dell'Istruzione Jean-Michel Blanquer: "Sono sconvolto". "Mi rendo conto della forza delle immagini - è invece la reazione della ministra della Difesa, Florence Parly - ma bisogna anche guardarle con distacco, prospettiva, bisogna capire i motivi per cui i poliziotti sono dovuti intervenire".

Altre Notizie