Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Mosca, 'rispettato il trattato Inf'

Drone sottomarino russo Poseidon Esperto le armi della Russia salveranno la vita agli americani Sputnik. Ministero della Difesa russo
Evangelisti Maggiorino | 07 Dicembre, 2018, 00:30

L'ultimatum a Mosca arriva a tarda serata alla ministeriale Nato a Bruxelles - dove sono riuniti i ministri degli Esteri dei Paesi dell'Alleanza - e a darlo è il responsabile della diplomazia americana in persona. A meno che la Russia non riprenda la piena attuazione del trattato, gli Stati Uniti sospenderanno l'adempimento ai propri obblighi ai sensi del trattato fra 60 giorni. I membri del Patto si sono appellati allo zar affinchè rispetti anche un altro elemento di estrema importanza: il trattato missilistico Inf. "La Russia - prosegue il segretario - deve ammettere le proprie violazioni. Siamo stati estremamente pazienti e ci siamo sforzati per convincere la Russia a rispettare i termini dell'accordo". L'ultimatum annunciato oggi è legato alla minaccia verso "la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e dei loro alleati". "Voglio essere chiaro: l'America difende il principio di legalità".

Stoltenberg ha detto lunedì: "sappiamo tutti che il tempo sta per scadere, che questo non è sostenibile, che abbiamo un controllo degli armamenti accordo che è rispettati solo da una parte". "Per oltre trent'anni - si legge ancora nel comunicato - il Trattato sui missili nucleari a raggio intermedio ha svolto un ruolo decisivo nel mantenimento della sicurezza della Nato". Sul tema del trattato sui missili a medio raggio si era espresso poco prima il capo dello Stato Maggiore russo, il generale Valery Gerasimov, affermando che i Paesi che ospitano i sistemi missilistici statunitensi diventeranno "obiettivi" militari per la Russia se gli Stati Uniti si ritireranno dal Trattato.

Altre Notizie