Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Trump, grande balzo avanti con la Cina - Ultima Ora

Donald Trump e Xi Jinping partecipano a una cena di lavoro dopo il vertice dei leader del G20 a Buenos Aires in Argentina 1 dicembre 2018. REUTERS  Kevin Lamarque Dazi, Giansanti (Confagricoltura): intesa Usa - Cina importante per l'agricoltura italiana ed europea
Evangelisti Maggiorino | 03 Dicembre, 2018, 23:28

In cambio il leader cinese si è impegnato ad acquistare "immediatamente" dagli Stati Uniti - come sottolinea la Casa Bianca - prodotti agricoli, industriali e nel settore energetico, quelli di fatto colpiti dalle misure di rappresaglia messe in campo da Pechino, con l'obiettivo di ridurre quello squilibrio commerciale da sempre denunciato dal tycoon.

Tra i primi a esprimersi sull'accordo è il tabloid Global Times, che lo definisce "un importante passo avanti", e che per primo cita la scadenza dei tre mesi per trovare un'intesa sui punti cruciali della disputa. "Come sapete in Italia abbiamo assunto una politica molto più articolata rispetto al passato dove in qualche modo si è rimasti sopraffatti da un'accoglienza indiscriminata che di fatto non ha consentito un'integrazione e ha fatto crescere una forte reazione". Le delegazioni dei due Paesi hanno degustato un controfiletto con cipolle rosse, formaggio caprino e datteri, accompagnato da un vino rosso argentino Malbec, tra vasi di fiori e lampadari di cristallo, mentre discutevano le sorti dei loro rapporti commerciali che hanno provocato fluttuazioni sui mercati finanziari mondiali. Xi ha assicurato inoltre che farà di tutto per sbloccare l'acquisizione di Npx Semiconductors da parte del colosso Usa delle tlc Qualcomm, un'operazione da 44 miliardi di dollari che rischia di saltare per la mancata autorizzazione da parte di Pechino. Presenti, per gli Usa, anche il consigliere alla Sicurezza, John Bolton, il capo dello staff di Trump, John Kelly, e lo Us Trade Representative, Robert Lighthizer. Il due leader hanno concordato su "futuri ulteriori scambi di visite in un momento appropriato". "Enfatizziamo l'importanza delle azioni condivise per affrontare le cause alla radice e per rispondere alle esigenze umanitarie crescenti".Sul clima, un altro fronte di conflitto al summit, i leader del G20, ad eccezione degli Stati Uniti, hanno continuato a difendere lo storico accordo di Parigi raggiunto nel dicembre 2015, ma da cui Trump ha annunciato il ritiro nel giugno 2017. Lo ha affermato in conferenza stampa il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, spiegando che i colloqui sono stati "amichevoli e schietti", con la definizione di uno schema che eviti "nuove tensioni commerciali" tra i due Paesi.

Non ci sono certezze sulla possibilità che al termine dei novanta giorni, la tregua commerciale tra Pechino e Washington possa durare, ma la nota della Casa Bianca ha citato, nel finale, la soddisfazione di Trump per il rapporto con il presidente cinese. "È un grande onore lavorare con il presidente Xi", ha aggiunto Trump, parlando con un certo ottimismo.

Altre Notizie