Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Autonomia del Veneto, Zaia: grazie a Salvini e Di Maio

Di Maio: Regionalizzazione Istruzione, Di Maio si riscopre totalmente autonomista
Esposti Saturniano | 03 Dicembre, 2018, 20:52

Così il vicepremier Luigi Di Maio, a margine di una visita a Spresiano. "Se nella trattativa non ci impongono di tradire gli italiani, siamo disposti a portare avanti tutti i compromessi che vogliamo".

"Ogni giorno ci sono nuove ipotesi sul reddito di cittadinanza. Il reddito di cittadinanza come è partito così arriva", ha precisato Di Maio. "E' una misura - ha proseguito - che arriverà alle persone che vorranno mettersi in gioco per trovare lavoro e noi, come Stato, gli proporremo un lavoro e se non lo accetteranno perderanno il reddito".

"È una misura - continua Di Maio - di politiche attive del lavoro". "Se un'impresa assume chi prende il reddito - ha concluso - avrà uno sgravio fiscale pari al reddito di cittadinanza che prendeva quella persona".

"Stiamo lavorando con i ministri competenti per dare l'autonomia sulle materie richieste prima possibile". "Secondo me nel Consiglio dei ministri di dicembre bisogna affrontare la questione dell'autonomia del Veneto", ha spiegato durante una diretta trasmessa sulla sua pagina Facebook. "Se l'economia rischia di fermarsi noi dobbiamo fare una manovra che mette soldi nell'economia".

Soddisfazione, oltre che dal governatore del Veneto Luca Zaia, è stata espressa da Erika Stefani, ministra per gli Affari regionali, la quale assicura che il processo di maggiore autonomia delle regioni che ne hanno fatto richiesta non porterà ad alcun aumento di costi per la finanza pubblica, nel senso che la legge che regolerà il tutto sarà a saldo zero. E l'avranno in tempi certi", ha assicurato Di Maio, che ha aggiunto: "L'autonomia del Veneto si deve creare il prima possibile senza se e senza ma, per una semplice ragione: i cittadini del Veneto hanno votato un referendum, che non può essere disatteso.

Sono alla Contarina di Treviso, l'azienda leader nella raccolta e smaltimento di rifiuti, vi mostro il perché.

Altre Notizie