Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Bollette ogni 28 giorni: stangata su Tim e Wind Tre

TIM, multa di 232mila euro dall'AGCOM: scarsa trasparenza con gli utenti Bollette a 28 giorni, Agcom multa Tim per 1,5 milioni e Wind Tre per 870mila euro
Acerboni Ferdinando | 02 Dicembre, 2018, 20:10

Al centro del provvedimento sempre la questione delle bollette a 28 giorni. Lo ha stabilito l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in tre distinte delibere dalle quali emerge che a TIM sono state inflitte due diverse sanzioni: una da 1,04 milioni di euro e una seconda da 464.000 euro. Adesso gli operatori fanno fatica ad adeguarsi al ritorno alla fatturazione mensile, almeno sul piano della corretta informazione in merito ai costi che il nuovo corso impone alla clientela. "Anche se la multa è certo inferiore all'illecito guadagno ottenuto dalle compagnie telefoniche per non aver rispettato fin dal 23 giugno 2017 la fatturazione mensile, è una bella notizia che siano state multate per quando poi sono state costrette a tornarci per via dell'entrata in vigore della legge 4 dicembre 2017, n. 172" afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori.

Per Wind Tre, nella delibera leggiamo che il "mancato rispetto degli obblighi previsti dall'art".

Per AGCOM, invece, la condotta dell'operatore "non può essere considerata ottemperante alla normativa di settore" alla luce della ricostruzione e viene accertato che TIM abbia "violato i principi generali di correttezza e buona fede, non avendo fornito in maniera trasparente" tutte le informazioni.

Le società hanno 60 giorni di tempo per presentare un ricorso al Tar del Lazio.

Altre Notizie