Sabato, 18 Settembre, 2021

Gattuso: "Ci fu la possibilità di CR7 al Milan"

DOUGLAS MAGNO  AFP DOUGLAS MAGNO AFP
Deangelis Cassiopea | 02 Dicembre, 2018, 19:24

Anche se non mi sembra sia stato tutto limpido. Spero di migliorare, di sbagliare meno possibile e contare fino a 10: dicono che bisogna fare esperienza e crescere, spero di migliorare su tanti aspetti e di saper leggere meglio la partita. Non ha assilli, va e gioca, ci prova, è agile, lotta su ogni pallone, ha dalla sua parte l'incoscienza dei vent'anni, ma senza essere una testa calda, anzi molto inquadrato, sicuro affidabile. Mi preoccupa il Parma per la tipologia di gioco che ha. "Dobbiamo continuare con questo spirito". Gli emiliani nelle ultime tre partite hanno conquistato sette punti, con il pareggio contro il Frosinone e le due vittorie consecutive contro Torino e Sassuolo, e sono risaliti fino al sesto posto, addirittura con la possibilità di superare i rossoneri in quinta posizione se riuscissero a tornare da San Siro con i tre punti. E' giusto così, il calcio lo guardano in tanti. "Io non volevo fare nessuna polemica, volevo solo dire che tante volte ci vogliono più di 48 per far recuperare i giocatori e sono consapevole che giocare a quest'ora è più facile perchè abbiamo avuto 12mila persone in più allo stadio e riempire gli stati è un bel vedere". Bisogna farsi trovare sempre pronti, sulle gerarchie non è cambiato nulla: c'è anche Montolivo, che si deve allenare bene. "Bakayoko e Cutrone oggi si sono allenati, non hanno recuperato abbastanza ma sono certamente a disposizione".

"Fabregas? E' normale che mi piaccia lui, così come mi piacciono Modric e Kantè, così come tutti i giocatori". Sono domande che vanno fatte a Leonardo e Maldini. "In questo momento stanno uscendo fuori tanti nomi". Cutrone ha segnato gli stessi gol di Higuain in metà tempo. "A livello tecnico sono giocatori su cui ci appoggiamo tanto".

Altre Notizie