Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Migranti, chiuso il confine fra Tijuana e San Diego

Trump non cede alla carovana di immigrati irregolari e autorizza la Gli Stati Uniti chiudono il confine col Messico e sparano lacrimogeni sui migranti
Evangelisti Maggiorino | 27 Novembre, 2018, 01:55

Gli ufficiali di frontiera degli Stati Uniti hanno usato i gas lacrimogeni per respingerli.

Alta tensione al confine tra Usa e Messico.

Gli agenti americani in tenuta anti-sommossa hanno fermato i migranti, creando un muro umano.

"Se per qualunque ragione diverrà necessario, chiuderemo il confine sud".

Il ministro dell'Interno messicano, Alfonso Navarrete, ha annunciato che i migranti che hanno cercato di entrare illegalmente negli Stati Uniti attraverso il posto di frontiera di El Chaparral, fra Tijuana e San Diego, saranno rimpatriati.

Riaperto, invece, il confine dopo la chiusura decisa ieri in seguito al tentativo di centinaia di migranti di raggiungere gli Stati Uniti. Da parte sua l'Inm ha indicato di aver potuto contenere i quasi 500 centroamericani che hanno cercato di attraversare il confine grazie alla collaborazione delle autorità della Baja California.

L'incidente di Tijuana, la città di confine che ha dichiarato l'emergenza umanitaria per i migranti e chiesto aiuto all'Onu, potrebbe rafforzare la linea dura dell'amministrazione di Washington nella richiesta al Congresso di fondi per la realizzazione del muro con il Messico: senza soldi Trump ha assicurato lo shutdwon del governo. I migranti hanno urlato: "Non siamo criminali!" In tutto a Tijuana ci sono ora circa 5.000 persone, che vivono ammassate nel centro sportivo di un liceo locale e in un campo improvvisato, con tende e baracche di fortuna, pochi bagni e condizioni di vita molto complicate (lo mostra bene questo video). Il presidente statunitense Donald Trump chiede però da tempo che i migranti possano fare domanda di asilo quando sono ancora in Messico, in modo che a nessuno venga permesso l'ingresso negli Stati Uniti prima di un eventuale accoglimento della loro richiesta. La situazione sta diventando sempre più difficile, per la crescente intolleranza degli abitanti di Tijuana e per la frustrazione dei migranti, molti dei quali non si aspettavano difficoltà così grandi per poter entrare negli Stati Uniti.

Altre Notizie