Martedì, 18 Giugno, 2019

Bohemian Rhapsody - recensione in anteprima

Queen ecco il tributo al topolino che canta come Freddie Mercury Bohemian Rhapsody, il film sul vero Freddie Mercury
Deangelis Cassiopea | 23 Novembre, 2018, 19:41

Il mezzo per farlo è la sua voce. La canzone che dà il titolo al film è rientrata nella Billboard Top 100, mentre la la colonna ha ridato alla band le migliori vendite dal 1980. Grazie a VH1 sarà possibile rivivere quel magico e memorabile live, che ha trasportato definitivamente Freddie Mercury (e i Queen) nell'olimpo della musica.

A tre settimane dall'uscita nelle sale americane, "Bohemian Rhapsody", il film sulla carriera dei Queen e di Freddie Mercury, interpretato da Rami Malek, è il secondo biopic musicale più visto di sempre, subito dietro a "Straight Outta Compton", il film incentrato sugli NWA, uno dei gruppi rap più importanti di sempre.

Ad interpretare Freddie Mercury è l'attore Rami Malek, conosciuto al grande pubblico per la sua geniale interpretazione nella Serie TV "Mr. Robot".

Da questo punto in poi, la real life cede il passo alla fantasia, con una storia troppo da 'manuale di sceneggiatura' per poter essere presa sul serio: il casting si accaparra un manipolo di caratteristi villain (Aidan Gillan da Game of Thrones, Tom Hollander da Hannah e The Night Manager) e cuce un ruolo da cattivo addosso ad una persona reale deceduta nel 1991 (come Mercury stesso). Produttori esecutivi, invece, sono sempre stati Brian May e Roger Taylor, membri di punta della band originale. Ma quando le luci in sala si riaccendono, il film è passato come una folata di vento, e si corre su YouTube a cercare Freddie, quello vero.

Altre Notizie