Venerdì, 23 Agosto, 2019

Super tagli con quota 100

Pensioni ultime notizie domanda Quota 100 quando farla. La guida Pensioni: Upb, con quota 100 tagli 5-30% - Ultima Ora
Esposti Saturniano | 14 Novembre, 2018, 21:51

Ma non basta. Dalle simulazioni effettuate dall'Ufficio parlamentare di bilancio, in attesa del disegno di legge del governo, la signora Letizia lascerebbe sul terreno il 5,6% della pensione maturata. Lo stima l' Ufficio parlamentare di Bilancio (Upb) nella relazione, davanti a Camera e Senato, sulla manovra.

Chi optasse per quota 100 subirebbe una riduzione della pensione lorda rispetto a quella corrispondente alla prima uscita utile con il regime attuale dal 5 al 30% a seconda che l'anticipo sia di uno o oltre 4 anni. "Le grandezze della finanza pubblica programmate dal Governo appaiono soggette a rischi (indebolimento del quadro macroeconomico e impatto dell'evoluzione recente dei tassi di interesse) - si legge - e incertezze (l'efficacia delle misure di razionalizzazione della spesa, i tempi di attuazione delle norme sul reddito di cittadinanza" e sulla riforma del sistema pensionistico, l'effettiva realizzazione dei valori programmatici della spesa per investimenti)".

Secondo lo studio, "l'anno prossimo i lavoratori con il doppio requisito 62 anni di età anagrafica e 38 anni di anzianità contributiva saranno 437 mila".

L'Ufficio per il Bilancio, comunque, sottolinea che un semplice confronto del valore nominale della propria pensione non tiene conto del fatto che Quota 100 permette di passare più anni senza lavorare e percependo un assegno mensile forse ridotto, ma in ogni caso garantito mentre ci si gode il tempo libero. "Qualora l'intera platea utilizzasse il canale di uscita appena soddisfatti i requisiti potrebbe comportare un aumento della spesa pensionistica lorda stimabile in quasi 13 miliardi nel 2019 e sostanzialmente stabile negli anni successivi".

Tuttavia, il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, ha affermato che la misura riguarderà al massimo il 70% dei potenziali destinatari e che il costo risulterebbe inferiore. "Chi andrà in pensione con quota 100 non subirà nessun taglio - garantisce -".

Per il vicepremier Matteo Salvini, invece, con Quota 100 "non ci saranno penalizzazioni". Sarà una libera scelta dei cittadini se aderire o meno. "Ma io ho girato cinque anni a dire di smontare la legge Fornero e dopo cinque mesi - conclude - iniziamo a smontarla, restituendo agli italiani il diritto di scelta".

Altre Notizie