Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Bari: otto casi di morbillo, focolaio causato da figlia di no vax

Bari 8 casi morbillo ipotesi contagio da bimba no vax Epidemia di morbillo all’ospedale pediatrico: 8 contagi
Machelli Zaccheo | 14 Novembre, 2018, 07:24

L'ipotesi che la figlia, 10 anni, di genitori contrari alle vaccinazioni abbia innescato diversi casi di morbillo tra bambini a Bari e' valutata dai saniatri dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII del capoluogo pugliese. A fornire il terribile bollettino è la Gazzetta del Mezzogiorno, che parla anche di "un possibile nono paziente affetto da morbillo e ricoverato all'ospedale Giovanni XXIII". A fine luglio, venne accertata un'epidemia di morbillo a Macerata. "Occorre raggiungere in modo più efficace i soggetti suscettibili offrendo il vaccino anche agli adolescenti e ai giovani, che restano i soggetti più esposti al contagio, e al contempo mettere in campo azioni standardizzate e puntuali per prevenire la trasmissione negli ambienti a maggior rischio epidemico". Non c'è ancora la certezza, però, che tutti questi casi siano collegati tra loro: nei prossimi giorni le analisi diranno se i ceppi delle malattie dei pazienti sono uguali, e in quel caso si potrebbe parlare di un focolaio epidemico.

Preoccupazione all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari: otto casi di morbillo accertati, il focolaio sarebbe causato da figlia di no vax.

Sul morbillo non possiamo abbassare la guardia. Il ministero della Salute ha accelerato la predisposizione di un nuovo Piano per l'eliminazione del morbillo e della rosolia congenita che già esisteva, ma che non era più aggiornato dal 2011. E' quanto sottolinea, in una nota, il ministro della Salute Giulia Grillo."Pochi mesi fa - ricorda - l'Oms ci ha richiamati proprio sui dati di copertura vaccinale che sono ancora troppo bassi".

Altre Notizie