Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Gp Brasile:multa e reprimenda per Vettel

F1 | Leclerc “Non andrò in Ferrari solo per imparare voglio vincere” F1, GP Brasile 2018: Vettel protesta contro i commissari Fia in qualifica (VIDEO)
Cacciopini Corbiniano | 11 Novembre, 2018, 11:42

Pole position per Lewis Hamilton nel Gran Premio del Brasile, penultima prova stagionale in programma domenica sul circuito di Interlagos.

BLOCCAGGIO "Ho avuto un piccolo bloccaggio alla curva 8, nel secondo tentativo sono partito bene però ho esagerato e non sono migliorato - ha aggiunto il pilota della Ferrari - Le condizioni incerte?" Vettel è stato convocato dagli steward dopo le qualifiche per discutere della questione, che si è conclusa in maniera relativamente 'indolore': il tedesco se l'è cavata con una reprimenda e una multa di 25 mila euro, ma nessuna penalizzazione in griglia. Alle loro spalle Valtteri Bottas (Mercedes) e l'altra rossa di Kimi Raikkonen. Terza fila per le Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Con i big ai box, negli ultimi giri si scatena la lotta per superare la Q1: non ce la fa (ed è una sorpresa) Sainz e con lui Hartley, Alonso (che proprio su questa pista ha vinto i suoi due Mondiali nel 2005 e 2006), che si guadagna comunque la standing ovation dal pubblico paulista, Stroll e Vandoorne. Una manovra, quella del pilota Mercedes, che ha costretto il russo a scartare violentemente sul lato sinistro per evitare la vettura del campione del mondo che era rimasta pericolosamente in traiettoria finendo con due ruote nell'erba. Da segnalare anche la performance di Charles Leclerc, che a tempo già scaduto agguanta caparbiamente una qualificazione con l'Alfa-Sauber. "Si chiude con Verstappen (1'08" 205) davanti Raikkonen e Vettel che registrano lo stesso tempo (1'08" 452), Hamilton (1'08" 464), Magnussen (1'08" 474) e Bottas (1'08" 492). Stessa sanzione per l'australiano della Red Bull, arretrato per un cambio di motore.

Altre Notizie