Lunedi, 19 Novembre, 2018

Los Angeles, sparatoria in un bar: ci sarebbero vittime

Cosa sappiamo della sparatoria nel bar di Los Angeles Usa, sparatoria in un bar a Los Angeles: ci sono vittime
Evangelisti Maggiorino | 10 Novembre, 2018, 12:22

"Il motivo dell'attacco non è chiaro -ha precisato lo sceriffo -, e le autorità stanno esaminando tutte le possibilità, inclusa quella legata al terrorismo".

Le forze dell'ordine sono arrivate mentre era ancora in corso la sparatoria, ha spiegato lo sceriffo della contea, Garo Kuredjian, nel corso di una conferenza stampa. Sparatoria che giunge solo poche ore dopo l'esito delle elezioni di Midterm, in cui i democratici hanno strappato al tycoon il controllo della Camera, ma i repubblicani hanno ampliato la loro maggioranza al Senato.

Un testimone citato da Abc7 (vedi video sotto) ha raccontato di aver visto un uomo gettare dei fumogeni all'ingresso del locale. Usa, spara decine di colpi in un bar in California Gli spari sono stati registrati al Borderline Bar & Grill, sala molto popolare dove viene suonata musica country, al numero 99 di Rolling Oaks drive. Il bar organizzava ogni mercoledì delle serate studentesche aperte ai giovani di più di 18 anni, mentre di solito possono entrare nei locali ragazzi a partire dai 21 anni, l'età legale per bere alcol. "E' entrato nel bar per salvare vite". Il portavoce dello sceriffo ha confermato che il killer è stato ucciso. Il sergente Ron Helus invece è stato ferito appena entrato nell'edificio quando ha risposto all'emergenza, ed è morto poco dopo in ospedale. La polizia comunica che sono stati sparati circa 30 colpi di arma da fuoco.

"E' assolutamente un eroe". Al momento della sparatoria nel club c'erano circa 200 persone.

Alcuni vicini, che all'inizio di quest'anno chiamarono la polizia per lamentarsi di forti rumori provenienti dalla sua abitazione, hanno riferito che soffriva di disordini mentali post traumatici legati alla sua esperienza militare.

Altre Notizie