Martedì, 20 Novembre, 2018

Droga - Sequestro record di eroina nel porto di Genova

Controlli della polizia in porto Controlli della polizia in porto
Evangelisti Maggiorino | 10 Novembre, 2018, 10:23

La polizia di Stato ha sequestrato circa 270 chili di eroina nel porto di Genova dentro un container provenienti dall'Iran. Gli arresti sono stati messi a segno nei Paesi Bassi. La polizia ha scoperto e bloccato un carico di ben 270 chilogrammi di sostanza stupefacente nascosta in alcuni container provenienti dall'Iran e che confermano il ruolo centrale dello scalo genovese nei traffici di droga di tutto il mondo.

La nave "è arrivata a Genova il 17 ottobre" spiega Baldassarri e il rinvenimento dello stupefacente è stato facilitato "dalla collaborazione con l'agenzia delle dogane" che ha installato un nuovo scanner nella zona di San Benigno. La nave Artabaz era partita dal porto iraniano di Bandar Abbas alla volta della Turchia e dell'Europa, toccando i porti di Amburgo, Valencia e Genova.

L'attività trae origine dalla condivisione di informazioni elaborate dalla Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato. Gli approfondimenti investigativi sulla documentazione di trasporto hanno fatto emergere forti dubbi sul reale destinatario della merce, che figurava essere una ditta con sede in Repubblica Ceca. La medesima Autorità Giudiziaria ha quindi autorizzato personale della Squadra Mobile di Genova e dello SCO di Roma ad effettuare una consegna controllata transnazionale, risultata essere stata richiesta per la prima volta dall'Italia, con emissione di un Ordine di Indagine Europeo, indirizzato a vari Stati (Svizzera, Lussemburgo, Francia, Germania, Belgio ed Olanda). Una consegna di cui vengono informati i Paesi interessati (Svizzera, Francia, Belgio e Olanda, in questo caso) dal transito del tir per evitare controlli inconsapevoli.

Un sequestro record quello avvenuto al porto di Genova, dove al termine di una complessa attività di indagine, la polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica-Direzione Distrettuale Antimafia, ha effettuato il più grande sequestro di eroina degli ultimi venti anni.

Altre Notizie