Martedì, 20 Novembre, 2018

Gio Evan, chi è lo scrittore e artista citato da Elisa Isoardi

Chi è Gio Evan, cantautore e poeta citato da Elisa Isoardi nel messaggio in cui rompe con Salvini Chi è Gio Evan, l’artista citato da Elisa Isoardi per dire addio a Matteo Salvini
Deangelis Cassiopea | 05 Novembre, 2018, 23:59

Talvolta la fine di una storia d'amore passa per la timida constatazione che qualcosa non può semplicemente andare avanti. Con queste parole, Elisa Isoardi sembra aver annunciato ufficialmente ai social il suo addio a Matteo Salvini.

Ma le bocche che si aprono stupite dinanzi all'annuncio e all'immagine di questi ormai ex innamorati giacenti, ritornino nella norma della loro espressione, visto che l'epilogo di questa storia non ha avuto nulla di diverso rispetto al suo iter. Per il tempo trascorso insieme.

L'amore ai tempi di Gio Evan. Nel 2017 esce il libro Capita a volte che ti penso sempre per Rizzoli, seguito dallo spettacolo teatrale INOPIA - non perdermi sul serio, e dal singolo Più in alto che battezza Gio a cantautore.

Oggi le parole sono radicalmente cambiate: "Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora", ha scritto su Instagram citando Gio Evan, beccandosi una pioggia di critiche social e diventando ispirazione per tanti meme.

Non è tutto. Il settimanale fa luce su un altro mistero che aveva riguardato Elisa Isoardi negli ultimi giorni, vale a dire la costante presenza di un uomo al suo fianco. Almeno questo si percepisce da un post pubblicato su Instagram dalla conduttrice de "La Prova del Cuoco".

Per tre anni la relazione è andata a gonfie vele, tra selfie e dichiarazioni di complicità: "Quando il tuo fidanzato si sta giocando la partita della vita è normale che tu gli stia un passo indietro", aveva detto lei quando Salvini entrava al Viminale. Evidentemente, e i fatti lo dimostrano, voleva evitare che qualcuno potesse strumentalizzare le sue frasi.

Il poliedrico Gio Evan ha ottenuto un grande successo: le sue poesie vengono lette in reading e i suoi spettacoli di quella che lui chiama "filosofia comica" sono happening coinvolgenti.

Altre Notizie