Martedì, 20 Novembre, 2018

Egonu: ''Delusione Mondiale superata grazie alla mia fidanzata''

Paola Egonu, la stella della pallavolo fa coming out: ‘ho una fidanzata, lo dico con semplicità perché per me è normale’ Egonu: ''Delusione Mondiale superata grazie alla mia fidanzata''
Cacciopini Corbiniano | 05 Novembre, 2018, 14:40

Con una lunga intervista al Corriere della Sera, la pallavolista Paola Egonu è tornata a far parlare di se. L'amore per un'altra ragazza "lo trovo normale", ha detto. Per lei, 19enne di colore nata a Cittadella (Padova) e simbolo di una nazionale multietnica, è come un doppio ruolo da ambasciatrice: "Siamo italiane, per me avere origini diverse è normale". Paola ha schiacciato il pallone della banalità parlando tranquillamente della sua fidanzata, senza clamore e senza porgere il profilo giusto alla telecamera; ha raccontato di come la sua compagna le abbia insegnato "a capire che dalle sconfitte dolorose si può sempre imparare qualcosa" e in fondo - pensateci - è esattamente quello che chiediamo a chi ci sta vicino e condivide il nostro percorso: essere accanto a noi, renderci migliori di quello che siamo.

"Si parla molto della volontà del governo di creare una nuova società per gestire i soldi che attualmente sono a disposizione del Coni - prosegue -. Poi, ci abbiamo creduto e siamo cresciute".

Sui suoi esordi nella pallavolo, Paola rivela come tutto è iniziato: "finivo i compiti presto, mi mettevo sul divano. Ho visto che la pallavolo mi divertiva, ne ho fatto un'opportunità". Poi il racconto della delusione ai Mondiali. "La mia sofferenza era normale ma, col tempo, l'avrei superata". Poi parlando della propria esperienza ha confessato: "Ho vissuto alcuni episodi di razzismo". In questi tempi cialtroni e farlocchi, Paola Egonu è l'esempio massimo di leggerezza applicata alla vita, ovvero il più faticoso ma anche il più gratificante degli sport che conosciamo.

Ultima domanda, cos'è l'amore? Non lo so. Lo sto scoprendo ora, forse. 33 squadre divise in 7 sport, con il patrocinio di 15 comuni (sia di centrosinistra che di centrodestra), più la Provincia. Nasciamo con l'amore, perché nasciamo con nostra madre che ci riempie di baci e ci coccola e vorrebbe che fossimo protetti per tutta la vita. "Adesso, però, almeno per ora, lo è".

Altre Notizie