Martedì, 20 Novembre, 2018

M5S, l'intervista inventata a Dijsselbloem: l'attacco inesistente alle finanze italiane - il confronto

Dijsselbloem M5S, l'intervista inventata a Dijsselbloem: l'attacco inesistente alle finanze italiane - il confronto
Evangelisti Maggiorino | 05 Novembre, 2018, 04:35

La risposta del Governo italiano alla Commissione europea sulla manovra arriverà entro il 13 novembre, ma i rapporti tra i componenti della maggioranza e Bruxelles restano tesi.

L'opposizione è partita all'attacco del M5S.

Come fatto notare dal quotidiano "Il Post", il senso dell'intervista a Jeroen Dijsselbloem è stato totalmente distorto, addirittura inserendo dichiarazioni completamente inventate.

È sulla pagina Facebook del MoVimento 5 Stelle Europa, ossia il canale ufficiale degli europarlamentari del M5S, che è stato pubblicato un video manomesso di un'intervista a Jeroen Dijsselbloem, l'ex presidente dell'Eurogruppo. Il politico olandese, prosegue la voce fuori campi, "invita apertamente i mercati a lanciare un attacco alle finanze italiane, spiegando loro anche come devono fare, e cioè orchestrando un danno ai titoli italiani, facendo così salire gli interessi sul debito all'Italia". "La maggior parte del debito pubblico italiano è detenuto da investitori italiani, fondi pensione e banche".

Dijsselbloem chiarisce poi che questa situazione ha "dei pro e dei contro: uno dei contro è che se ci sono problemi e l'economia implode, questo si ripercuote sull'intera economia. Il lato positivo è che l'unica strada per uscirne è che l'Italia lo capisca, che lo capiscano i consumatori e gli elettori italiani, a quel punto la correzione inizierà ad arrivare dall'interno". Ora, è risibile che i 5 Stelle stravolgano le frasi dell'olandese facendogli dice che bisogna "dare ordini al presidente Mario Draghi e alla Bce di far salire lo spread per far fallire le banche italiane". Le sue ultime dichiarazioni fanno rabbrividire. Il pericolo? Quello, spaventoso, di un "golpe finanziario contro l'Italia" per mano dell'establishment europeo, ordito "contro il popolo" e con tanto di invito aperto ai mercati a speculare sui titoli italiani. Ci fanno la guerra perché abbiamo chiuso il rubinetto a banche e lobby! Queste parole, dette da chi ha gestito le crisi in Grecia e Cipro, sono irresponsabili e rischiano di alimentare la speculazione nei confronti dell'Italia che ha invece i fondamentali economici in salute. Sempre lui ha avallato nel 2013 il prelievo forzoso nelle tasche dei risparmiatori ciprioti per salvare le banche.

Immediate le reazioni del Pd. I primi a intervenire sono stati gli esponenti del Partito democratico: "Prendono un'intervista, la manipolano e fanno dire all'intervistato, il contrario di quello che ha effettivamente pronunciato". "E' - accusa Andrea Marcucci - un movimento di falsari".

"Quando la propaganda non ha limiti e la mancanza di rispetto delle istituzioni pure". Pagine ufficiali social M5s - sottolinea - diffondono false dichiarazioni manipolando un'intervista a Dijsselbloem ex capo dell'Eurogruppo.

Il video pubblicato sulla pagina FB di M5s Europa riporta parole un po' diverse da quelle scritte in precedenza. "Quindi il M5s non ha manipolato nessun video, né tantomeno ha pubblicato video manipolati da altri". "Questa polemica serve a oscurare le reali dichiarazioni di Dijsselbloem che ipotizza una implosione dell'economia italiana".

Altre Notizie