Martedì, 20 Novembre, 2018

Di Maio: ‘Bye bye vitalizi anche nelle Regioni’

Manovra, taglio dell'80 per cento dei trasferimenti alle regioni che non riducono i vitalizi Regioni: 4 mesi di tempo per tagliare i vitalizi
Esposti Saturniano | 05 Novembre, 2018, 01:44

Le regioni che non provvederanno a tagliare i vitalizi di ex presidenti e consiglieri regionali rischiano una forte riduzione, pari all'80%, dei trasferimenti erariali. La norma che contiene la 'sforbiciata' è nell'articolo 76 inserito dalla maggioranza M5S-Lega nell'ultima versione della legge di bilancio, aggiornata al 30 ottobre, in possesso dell'Adnkronos. Dai tagli restano comunque esclusi i fondi per sanità, scuole per disabili, trasporti e altri servizi essenziali. A questo punto" conclude Marcozzi "non possiamo rischiare. La Pdl prevede, come si evidenzia nella relazione di presentazione del testo, la riduzione dell'importo degli assegni vitalizi erogati a favore dei consiglieri regionali cessati dal proprio mandato e dei loro aventi diritto, in coerenza con le finalità di contenimento della spesa pubblica e secondo criteri di temporaneità, proporzionalità e ragionevolezza. "Tempi di magra si prospettano per quei nababbi degli ex consiglieri regionali che da anni campano di vitalizio sulle nostre spalle!, ha infatti tuonato su facebook Di Maio, a confermare le sue ferme intenzioni, lanciando strali contro Salvatore Caltagirone, "eletto in Sicilia per 51 giorni nel 2011 e da allora si pappa un vitalizio da 2.000 euro al mese!" e contro "la baby pensionata Claudia Lombardo, ex consigliera regionale sarda, che da quando ha 41 anni gode di un vitalizio di oltre 5.000 euro mensili".

Ad affermarlo è il consigliere regionale Sara Marcozzi, candidato alla presidenza della Regione Abruzzo per il M5S, a fronte della nuova bozza della Legge di Bilancio del Governo Conte.

L'articolo precisa inoltre che: "La rideterminazione dei trattamenti previdenziali e dei vitalizi già in essere è definita, sentita, entro il 31 marzo 2019, la Conferenza delle regioni, secondo il metodo di calcolo contributivo".

Altre Notizie