Lunedi, 19 Novembre, 2018

Libia: Conte, Francia assicura appoggio, è fondamentale

Conte a Tunisi partenze dei migranti irregolari diminuiranno Libia:Conte, Francia assicura appoggio
Evangelisti Maggiorino | 04 Novembre, 2018, 16:55

Sulla conferenza sulla Libia in programma a Palermo "sono in corso colloqui, ma tutti i Paesi hanno confermato partecipazione al più alto livello. Nel corso dell'incontro ho ribadito l'apprezzamento del governo italiano per gli sforzi delle autorità tunisine nel controllo dei flussi irregolari, nella convinzione che questa cooperazione consentirà di diminuire ulteriormente i flussi dei migranti irregolari in partenza dalla Tunisia", ha detto il premier Conte, confermando il "pieno appoggio del governo italiano al governo tunisino nel rafforzamento dei controlli, in particolare delle frontiere marittime, del contrasto ai traffici illeciti e della lotta alle cause profonde della migrazione".

"Arrivato a Tunisi, dove nelle prossime ore incontrerò il Presidente della Repubblica Beji Caid Essebsi e il primo ministro Youssef Chahed". L'Italia - ha aggiunto - "ha organizzato la conferenza di Palermo ed è fondamentale la partecipazione della Tunisia per assicurare un passo avanti nel percorso di stabilizzazione della Libia".

Un capitolo a parte sarà dedicato alla cooperazione economica: l'Italia è il secondo partner commerciale della Tunisia con un interscambio bilaterale che, nel 2017, si è assestato attorno ai 5,6 miliardi di euro, con un saldo in attivo. L'Italia è il secondo cliente e il primo fornitore della Tunisia, con una quota di mercato del 15,5%. Diversi i progetti di collaborazione, oltre 850 le società italiane presenti in Tunisia, tra cui Eni, Ansaldo.

Prima di ripartire per l'Italia, nel primo pomeriggio, Conte incontrerà la comunità italiana in Tunisia nella residenza dell'ambasciata.

Altre Notizie