Lunedi, 19 Novembre, 2018

Ecco tutti gli interventi della "manovra": aumento delle sigarette

Manovra: verso un aumento del costo delle sigarette Manovra, nuovo aumento delle sigarette: 10 cent in più a pacchetto
Esposti Saturniano | 04 Novembre, 2018, 14:22

Secondo quanto riportato dall'ANSA, è previsto un nuovo aumento dei pacchetti di sigarette. Secondo quanto si legge nella relazione tecnica che accompagna la manovra "l'incremento della fiscalità potrebbe essere recuperato dai produttori con un aumento dei prezzi di vendita di circa 10 centesimi a pacchetto, per tutte le fasce di prezzo". Per sigari e sigaretti la relazione tecnica indica due dati diversi: nel testo si parla di circa 1,8 milioni di euro mentre nella tabella sono indicati 2,1 milioni di euro. "Una sforbiciata dunque a tutte le voci di uscita magari con una rimodulazione delle misure, escludendo però l'introduzione di una patrimoniale". Tenendo conto di quest'ultima cifra, il ricavo complessivo per le casse dello Stato derivato dall'aumento di prezzo dei tabacchi, lavorati e non, sarebbe di 132,6 milioni di euro. Le risorse stanziate quindi permetteranno "6.000" assunzioni. Sono alcuni effetti della legge di Bilancio, depositata alla Camera dove inizierà il suo iter la prossima settimana.

Previsti inoltre tagli da 435 milioni alla spesa ai ministeri. Lo sconto fino a 8mila euro è previsto per incentivare l'assunzione di laureati con 110 e lode con meno di 30 anni e dottori di ricerca entro i 34 anni, che abbiano conseguito il diploma tra gennaio 2018 e giugno 2019. E un calo della spesa in conto capitale per finanziare gli investimenti, da 822 milioni, che salgono a circa 1,6 miliardi se si sommano i 790 milioni di "riprogrammazioni". A controbilanciare i tagli ci sono rifinanziamenti per 646 milioni della spesa (che alla fine sale in tutto di 206 milioni) e per 1,9 miliardi per gli investimenti, che segnano alla fine +342 milioni. Pd: aumento imposte locali. La rimodulazione delle Dta, cioè il differimento delle deduzioni sulla svalutazione dei crediti, porta a un recupero di gettito di 950 milioni. Le imposte locali erano bloccate dal 2016 per volere dei governi Renzi e Gentiloni.

Potrebbero poi esserci anche novecento nuovi contratti di formazione specialistica per i medici, a partire dal 2019. Quasi 1,2 miliardi arriveranno invece dalla dilazione in 10 anni della deducibilità delle perdite attese in sede di prima applicazione dei nuovi principi contabili Ifrs 9. A causa del mancato rinnovo della norma Regioni e Comuni, adesso, potranno aumentare le aliquote fino ai livelli massimi.

I rincari sui tabacchi e le sigarette non sono ovviamente le uniche novità inserite in una Manovra che già è stata bocciata dalla Commissione Europea e ora si appresta a subire inevitabili modifiche onde evitare altri futuri "disagi" per le misure in essa contenute.

Altre Notizie