Domenica, 25 Agosto, 2019

Cina: lite tra autista e passeggera, bus precipita nel fiume. 13 morti

Chiudi
   Apri Chiudi Apri
Evangelisti Maggiorino | 03 Novembre, 2018, 16:50

E' stata una rissa per futili motivi fra una passeggera e l'autista a far precipitare un autobus nel fiume Yangtze, causando almeno 13 morti.

Lo schianto è avvenuto domenica 28 ottobre 2018 a Chongqing, in Cina. L'autista ha replicato di non poterla accontentare mancando fermate nelle immediate vicinanze: una circostanza che ha fatto salire i toni dello scontro e dato il via alla violenta lite finita in una colluttazione.

Come riporta oggi l'agenzia Nuova Cina, la polizia locale ha postato sugli account social gli otto secondi drammatici di un video che rivela il motivo della lite: a causarla il mancato stop dell'autista alla fermata richiesta dalla donna. Il litigio avrebbe distratto il conducente che, perso il controllo del mezzo, avrebbe sfondato il guard rail del ponte su cui stava transitando e sarebbe caduto nel fiume. Pochi istanti dopo si vede l'autista cercare di sterzare, ma il bus nel frattempo è entrato nella carreggiata opposta. Solo mercoledì notte, i soccorritori sono riusciti a recuperare i rottami dell'autobus dalle acque del fiume nel distretto di Wanzhou, mentre i 13 corpi ritrovati sono stati progressivamente tutti riconosciuti. La polizia è però certa che non ci siano superstiti.

Altre Notizie