Lunedi, 19 Novembre, 2018

Istat, a settembre disoccupazione risale al 10,1%. Quella giovanile al 31,6%

Istat, a settembre la disoccupazione risale al 10,1% e calano gli occupati La disoccupazione torna sopra al 10% Meno 77 mila contratti a tempo indeterminato
Esposti Saturniano | 02 Novembre, 2018, 14:40

L'analisi dell'Istat rileva che nella fascia tra i 15 e i 24 anni il tasso di occupazione è al 17,3%, invariato su agosto. Inoltre, sempre in base a quanto fornito dall'istituto di statistica italiana, a settembre è aumentata anche l'età media dei lavoratori, con gli over 50 che sono 8.546.000, più 22mila rispetto ad agosto, e 330mila in più rispetto allo stesso mese del 2017. Coloro che hanno tra i 25 e i 39 anni, si sono visti ridurre la quantità di posti di lavoro disponibili.

La disoccupazione torna a salire, a settembre, riportandosi oltre la soglia del 10%, 10,1.

Dopo due mesi di diminuzione, a settembre torna a crescere la stima delle persone in cerca di occupazione (+3,2%, pari a +81 mila unità). Un calo concentrato soprattutto sui dipendenti permanenti (-77.000 mila) mentre aumentano gli occupati a termine (+27 mila) e i cosiddetti indipendenti, cioè imprenditori, liberi professionisti, lavoratori autonomi (+16 mila).

Questo quadro per Scacchetti "non fa che aumentare la nostra preoccupazione e il nostro giudizio di inadeguatezza sulla manovra, priva di interventi a favore di occupazione e crescita e, se non bastasse, iniqua in campo fiscale".

Male l'occupazione nel mese di settembre. Gli occupati, però, crescono solo tra i lavoratori dipendenti con contratto a termine (+3,2%, +98mila), mentre calano sia i dipendenti con un contratto come permanente (-85mila) sia gli indipendenti (-23mila). Tale stabilità è sintesi di un aumento tra gli uomini e un calo tra le donne.

Dopo i dati allarmanti sul Pil, l'Istat ha diffuso quelli sul tasso di disoccupazione, altra nota dolente forse inaspettata. Tra i due mesi, infatti, se ne contano ben 77 mila in meno, che portano i dipendenti a tempo indeterminato a essere 184 mila in meno nel confronto con settembre dello scorso anno. Dopo la crescita registrata ad agosto si ha un calo del tasso di occupazione (al 58,8%). In calo invece l'occupazione dei 35-49enni (-154 mila). Rispetto a settembre 2017 il tasso di disoccupazione cala di 0,9 punti per gli uomini e di 1,3 punti per le donne. Nei 12 mesi, a fronte della crescita degli occupati, si stima anche un forte calo dei disoccupati (-9,9%, pari a -288mila) e una lieve diminuzione degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,1%, -19mila).

Altre Notizie