Lunedi, 16 Settembre, 2019

Rossi: "In Australia ho perso punti importanti, a Sepang daremo il massimo"

Valentino Rossi si sfoga contro chi lo dà per finito Valentino Rossi al contrattacco: «Io finito? Questa l'ho già sentita...»
Cacciopini Corbiniano | 02 Novembre, 2018, 14:34

"Io sono venuto qui perché voglio provare a correre e non sai mai come vanno le cose finché non sali in sella alla moto, poi questa è una pista adatta alla Ducati e non mi piacerebbe chiudere con loro in questo modo anche se c'è sempre la gara finale di Valencia in cui si può fare bene, ma la situazione è difficile". Il Gran premio di MotoGp Malesia 2018 non sarà visibile in chiaro, ma solamente in differita e comunque solo per quanto riguarda qualifiche e gare: la copertura su Tv8 infatti non comprende le sessioni di prove libere e di conseguenza almeno per oggi non avremo immagini in chiaro da Sepang. Dopo l'Australia il distacco fra i due italiani è tornato a chiedere, tuttavia Rossi è stato frenato da una Yamaha decisamente sotto tono, che impedisce a Valentino di sognare più in grande. A seguire ecco pure la FP2, dalle ore 8.05 alle ore 8.50 italiane (15.05-15.50 di Sepang), sessione ancora più interessante perché si disputa allo stesso orario delle qualifiche di domani e della gara di domenica. Ovviamente gli altri piloti sono fortissimi, giovani e possono migliorare la condizione.

Chi, invece, guarda già alla prossima stagione è Andrea Dovizioso.

Terzo tempo per la Ducati del Team Pramac di Jack Miller, che ha preceduto la Yamaha del vincitore di Phillip Island Maverick Vinales e la Ducati GP18 del team-mate, il ternano Danilo Petrucci. "Era molto importante capirlo, ma credo non sia sufficiente". Che poi ricorda come il primo podio in carriera ottenuto proprio sulla pista di Sepang.

Jorge Lorenzo è arrivato in Malesia, le sue foto postate su Instagram dove ha incontrato i tifosi per gli autografi di rito ne sono la conferma. "Mi sento meglio sicuramente rispetto a Motegi, questo è sicuro: l'operazione è andata bene, mi sento più forte, penso di possedere più energia". "Ero molto contento, fu bello arrivare davanti ad Hayden: dopo poche gare mi sono trasferito alla Honda ufficiale, fu un bel momento per me", le sue parole. Una settimana fa mi sono operato, ieri ho tolto il gesso dal polso, quindi la mobilità non è al massimo.

Altre Notizie