Martedì, 20 Novembre, 2018

Risparmio, Mattarella: che la gestione sia saggia e trasparente

Il presidente Sergio Mattarella con le azzurre del volley Il presidente Sergio Mattarella con le azzurre del volley
Cacciopini Corbiniano | 31 Ottobre, 2018, 17:53

"A sua volta il Presidente della Repubblica, Mattarella ha voluto sottolineare l' "attività complessa e delicata, talvolta svolta in condizioni ambientali non agevoli e con una scarsa disponibilità di risorse" dei Consoli italiani". "Avete conquistato tanti concittadini, avete sospinto molti giovani a impegnarsi nello sport", ha proseguito Mattarella. "Siamo molto felici di essere qui, nella casa degli italiani a celebrare forse in modo inedito un altro grande successo dello sport italiano, del mondo femminile in particolare".

Un messaggio che arriva proprio nel giorno in cui le Camere si apprestano a discutere la manovra finanziaria rivista dopo le richieste di correzione di Bruxelles. In un momento di attualità in cui questo argomento viene discusso e analizzato, il Presidente Mattarella lo pone in primo piano, nell'avventura vissuta dalle ragazze di coach Mazzanti: "Vorrei che l'Italia avesse queste caratteristiche e questa unione". Quello che caratterizza la pallavolo è la coesione, essere squadra con grande vicendevole responsabilità. "Voglio ringraziarvi tutte per l'esempio che offrite". Azzurre celebrate per l'esempio e lo stimolo positivo che hanno saputo trasmettere a tanti ragazze e ragazzi, perché trovino nella pallavolo un elemento positivo della loro vita. Evidentemente, al di là del risultato meramente sportiv o che comunque ci inorgoglisce, la squadra è stata in grado di trasmettere valori positivi; la sua simpatia, entusiasmo e voglia di vincere hanno rappresentato un mix emozionante e coinvolgente che ha coinvolto l'intera penisola che, da parte sua, ha ripagato questo gruppo eccezionale con grande, grandissimo affetto.

"Il mese che si conclude è stato dedicato al tema della educazione finanziaria". Nel corso dell'incontro è stata ricordata Sara Anzanello, la pallavolista recentemente scomparsa che per molti anni aveva rivestito la maglia della nazionale. Solo al rientro in Italia ci siamo rese conto di come la nostra medaglia d'argento, e più in generale tutta l'avventura in Giappone, abbia entusiasmato tantissima gente; sinceramente non ce lo aspettavamo ed è qualcosa di fantastico. Probabilmente, è a questi valori che Mattarella ha fatto riferimento. Concetto ribadito da Miriam Sylla, l'azzurra nata a Palermo da famiglia di origini ivoriane: "Il razzismo?"

Altre Notizie