Martedì, 20 Novembre, 2018

Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 5.6 al largo di Zante

Terremoto nuova forte scossa in Grecia. Avvertita in tutto il Sud Italia Terremoto in Transilvania: scossa M 5.6 in Romania/ Ultime notizie, maxi sisma avvertito in Ucraina e Bulgaria
Evangelisti Maggiorino | 30 Ottobre, 2018, 18:04

Notte di terremoti in Umbria. Un primo sisma, di magnitudo 3.1, è stato registrato a sud di Perugia alle 5.10 del mattino di oggi lunedì 29 ottobre 2018.

Secondo i dati del Servizio geologico statunitense ISGS, il sisma ha avuto ipocentro a circa 150 km di profondità ed epicentro 12 km a sud-est di Comandau: il punto di impatto del terremoto di grado M 5.6 è stato calcolato distante circa 130 km Nord dalla Capitale Bucarest, ma anche 54 km SudEst da Sfantu-Gheoghe e 12 km Nord Ovest da Gura Terghi. Anche in questo caso non si segnalano danni a persone o cose.

Secondo quanto riportato dalla portavoce del servizio di ambulanza di Bucarest, "il terremoto ha svegliato i residenti della capitale e diverse altre città della Transilvania": Alice Grasu, tramite le agenzie di stampe estere ha fatto sapere che in molti hanno sofferto di attacchi di panico dopo la scossa per far capire quanto sia stata forte e "lunga" come sensazione di crollo imminente.

Alle 5.16 la terra ha infatti ricominciato a tremare, e l'INGV ha registrato un terremoto di magnitudo 1.6 con stesso epicentro.

Un terzo sisma ha colpito alle 5.50, questa volta con una magnitudo di 1.7.

Quali sono i Comuni più vicini all'epicentro del sisma - Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, i Comuni della provincia di Perugia più vicini dall'epicentro del terremoto sono Trevi, Montefalco, Castel Ritaldi, Campello sul Clitunno, Foligno, Bevagna e, oltre i dieci chilometri, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo, Spello, Spoleto, Cannara, Vallo di Nera, Sellano, Cerreto di Spoleto, Massa Martana e Sant'Anatolia di Narco. Alcune lievi scosse si sono registrate anche nel corso di domenica 28 ottobre.

Altre Notizie