Lunedi, 19 Novembre, 2018

Volley femminile: morta Sara Anzanello, campionessa del mondo

Chiudi
   Apri Chiudi Apri
Cacciopini Corbiniano | 29 Ottobre, 2018, 01:44

La campionessa del mondo del 2002 si è spenta all'età di 38 anni dopo una lunga battaglia. Nel 2009 passò a Villa Cortese, dove vinse due Coppe Italia e raggiunse per due volte la Finale Scudetto. Dopo di che va via dall'Italia, alla Azerrail Baku. Straordinari i risultati ottenuti con la Nazionale: fece parte della squadra che vinse i Mondiali nel 2002, quindi partecipò ai successi in Coppa del Mondo nel 2007 e nel 2011, ottenendo numerose altre medaglie tra Europei e World Grand Prix. "Oltre che essere stata un'atleta di primissimo livello, era una persona eccezionale - il ricordo della pallavolista azzurra - Anche lei faceva parte della nostra famiglia dato che apparteneva a quella generazione di ragazze che hanno fatto parte del Club Italia e non a caso la Fipav la volle nuovamente con sè qualche anno fa".

Dopo la malattia, era tornata alla pallavolo nel 2015, prima come team manager del Club Italia, quindi in campo con la formazione di B1 dell'Igor Volley Novara. Oggi ai microfoni di Rai Due Sport la grande campionessa Francesca Piccinini ha ricordato la compagna di tante battaglie sul parquet e commossa ha detto: "Sara da lassà continua ad incitarci". "Ed ora iniziero' i cicli di chemioterapia, ho paura perche' voglio vivere".

Perché condividere: per essere di supporto a chi come me deve superare delle difficoltà, per far capire che la vita è bella, perché in questo momento ho bisogno di energie positive.

Non si sa mai quali e quante sfide la vita ti pone davanti, difficilmente si è abbastanza pronti. Semplicemente vivere, passeggiare, stare all'aria aperta, un bel bagno in un mare limpido, la sabbia sotto i piedi, la neve candida che mi circonda in una giornata invernale di sole, i miei quadri, la mia cucina, il mio piccolo orto sinergico, una serata con la mia famiglia e con le persone a cui voglio bene. Poi so benissimo che certe cose non le posso più fare: "ma non mi sento davvero gli anni che ho". "Nello stesso periodo mi e' stato diagnostico un Tum.re al sistema linfatico, manco riesco a dirlo, ed ora iniziero' le chemio". Sorridi, sorridi, sorridi. Ogni tanto piangi, perché gli ostacoli ci sono e alle volte sembrano enormi, ma non mollare mai... finché c'è vita.

Altre Notizie